• Obelisco

    Nell'architettura egiziana, monolito in sienite o basalto a sezione quadrangolare, assottigliato fino alla cuspide, un tempo dorata, simbolo della collina primordiale sorgente dalle acque. Spesso impiegato anche nell'architettura moderna dal barocco all'Ottocento sia come monumento isolato, sia come terminazione decorativa su frontoni, attici ecc.

  • Occhio

    Finestre rotonde aperte sui tamburi delle cupole, sui tetti, sugli attici, ecc.

  • Odeon

    Piccolo teatro presso i Greci e i Romani destinato alla musica.

  • Ogivale

    Stile gotico.

  • Oneri di urbanizzazione

    Costi di realizzazione delle opere di urbanizzazione, in passato a carico della collettività, ora degli operatori privati che le realizzano o contribuiscono a realizzarle. Sono opere di urbanizzazione primaria strade, fogne, rete idrica, verde attrezzato. Sono opere di urbanizzazione secondaria scuole, mercati, chiese, strutture sanitarie, verde di quartiere.

  • Opistodomo

    La parte posteriore del tempio greco.

  • Opposizione

    Eccezione di validità o regolarità di uno strumento urbanistico, sollevata durante la procedura di formazione da chi si considera in qualche modo danneggiato dalle prescrizioni del piano.

  • Orchestra

    Luogo del teatro greco óve stavano i cori, e nel teatro romano ove stavano i senatori e le vestali.

  • Ordine

    Il rapporto fra la colonna e le altre parti. Gli ordini greci sono tre: dorico, ionico, corintio; i romani due : toscano e composito.

  • Orientamento

    La determinazione della posizione e della direzione dal punto di vista geografico o geometrico.

  • Orientamento delle carte

    La disposizione del territorio, rappresentato rispetto ai punti cardinali. Per convenzione è stabilito che nelle carte il Nord sia posto in alto.

  • Orografia

    Rappresentazione dei rilievi nelle carte geografiche e topografiche.

  • Ortofoto

    Prodotto cartografico di restituzione ottenuto da ortoproiezione.

  • Ortofotocarta

    Prodotto cartografico di restituzione, ottenuto da ortoproiezione con sovraimpresse informazioni discrete planoaltimetriche e toponomastica.

  • Ortofotografia

    Tecnologia per la produzione di ortofotocarte, che impiega strumenti e procedure in grado di fornire una rappresentazione metrica del terreno sotto forma di immagini fotografiche.

  • Ortofotogramma

    Fotogramma ortoproiettato.

  • Ortomosaico

    Mosaico dei fotogrammi ortoproiettati.

  • Ortopiano

    Vedi ortomosaico.

  • Ortoproiezione

    Tecnica di restituzione cartografica, ottenuta mediante l’impiego di speciali apparecchi detti ortoproiettori.

  • Ospedale

    Edificio adibito a ricovero e cura dei malati, in genere pubblico. Il tipo edilizio utilizzato nell'Occidente cristiano e fino a tutto il XVIII secolo è quello conventuale, con ampie sale articolate intorno a chiostri; nel XIX secolo subentra il tipo a padiglioni separati per degenza e in seguito quello a blocco unico, sviluppato in altezza. Ambulatorio, Casa di cura, Infermeria, Clinica, Gerontocomio, Manicomio, Policlinico.

  • Osservazione

    Contributo propositivo motivato, da parte degli aventi diritto, alla formazione di un piano regolatore generale o particolareggiato. A differenza dell'opposizione, si considera un apporto collaborativo o comunque nell'interesse generale, e i Comuni non sono obbligati (come per le opposizioni) a confutarla in sede di controdeduzioni.

  • Ottastilo

    Tempio con otto colonne sulle fronti.

  • Ovolo

    Modanatura formata da un quarto di circolo.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?