• Fabbisogno abitativo

    Necessità di abitazioni, infrastrutture e servizi, che si stima sia necessario realizzare entro un certo periodo, determinata in base di standard predefiniti. Può essere arretrato se la carenza si riferisce a popolazione già insediata, insorgente se riferito ad un futuro previsto.

  • Fabbrica

    Edificio che si va costruendo, o appena costruito.

  • Facciata

    La fronte principale degli edifizi.

  • Famedio

    Tempio dedicato alla fama e anche cimitero di uomini illustri.

  • Faro

    Segnale luminoso posto su apposite costruzioni lungo le coste o su scogli affioranti per guidare la navigazione di notte o in condizioni di scarsa visibilità.

  • Fascia

    Modanatura piana, poco rilevata e per lo più decorata.

  • Fascia di rispetto

    Area inedificabile di varia ampiezza, per motivi di agibilità, ampliabilità, modificabilità, corretto esercizio, di impianti e infrastrutture. Si applica nel caso di strade e autostrade, acquedotti, ferrovie, porti, elettrodotti, cimiteri, elettrodotti ecc.

  • Fascicolo dell’opera

    Elaborato, predisposto dal CSP (coordinatore sicurezza) in fase di progettazione, in ottemperanza all’art.91 D.Lgs 81 ed all’allegato XVI o dal CSE (coordinatore sicurezza in esecuzione) qualora incaricato successivamente (lavori inizialmente non soggetti a PSC e nei casi di cui all’art. 90, comma 11).

  • Fastigio, Frontone

    Finimento di un edificio.

  • Feritoia

    Piccola apertura longitudinale, stretta al di fuori e larga dentro, molto usata nelle fortezze perché serviva a far fuoco sui nemici.

  • Festone

    Ghirlanda di foglie, fiori e frutti usata molto in decorazione.

  • Fiammeggiante

    Nome dato al terzo periodo dello stile gotico.

  • Finestra

    Apertura dalle forme più svariate (architravata, polifora, serliana, a nastro) per illuminare e/o arieggiare un ambiente chiuso, praticata di solito in una parete perimetrale ma anche in un soffitto o in una volta. Il termine è utilizzato anche per indicare la lastra di vetro racchiusa in cornici (serramento) incernierate su telai di legno o metallo (infissi), che funge da sistema di chiusura. Davanzale, Imposta.

  • Finestre pop-up

    Si intendono, in internet, tutte le finestre del browser che si aprono oltre alla finestra originale, indipendentemente dal contenuto, dalla funzione, dalla dimensione o dall'origine. Quando un utente entra o abbandona un sito, non devono venire visualizzate ulteriori finestre del browser.

  • Fiore

    Quel piccolo rosone che adorna l'abaco dei capitelli corintio e composito. Fiore cruciforme è l'ornato con cui finisce quasi ogni pinnacolo gotico.

  • Foglio

    È così chiamato ogni foglio alla scala 1:100.000 della carta topografica d’Italia dell’I.G.M.

  • Foglio IGM

    Cartografia dell'Istituto Geografico Militare, di una parte del territorio nazionale italiano su scala 1: 100.000. Include 4 quadranti disponibili in scala 1: 50.000, costituiti da 4 tavolette disponibili in scala 1: 25.000.

  • Fondamenta

    La parte dell'edificio che serve per sostenerlo tutto; per lo più è sotterranea.

  • Fondazioni

    Tutte le parti di una struttura vincolata al suolo che hanno la funzione di trasferire i carichi al terreno, distribuendoli in modo che i cedimenti si mantengano sufficientemente piccoli e uniformi, tanto da non provocare danni alla struttura. Si distinguono differenti tipi di fondazioni in relazione agli edifici che poggiano su di esse e ai terreni sui quali vengono impiantate: superficiali (a plinti, continue, a platea), profonde (a piloni, a pozzi, galleggianti), su pali, idrauliche (con o senza prosciugamento, a cassone).

  • Fontana

    Impianto per l'approvvigionamento di acqua. L'insieme architettonico e scultoreo, spesso dotato di recinzioni e parapetti, può avere finalità di pubblica utilità o di puro ornamento. Ninfeo.

  • Fonte di disagio e di affaticamento

    Si intende per fonte di disagio o di affaticamento qualsiasi circostanza, situazione ambientale o carenza di organizzazione funzionale di uno spazio costruito, servizio, attrezzatura, ecc. che possa determinare l'insorgere di situazioni sfavorevoli di stanchezza e di nervosismo, costituendo elemento negativo nel compimento di determinate azioni da svolgere da parte delle categorie svantaggiate. (F. Vescovo, 2002)

  • Fonte di pericolo

    Elementi costruiti, situazioni spaziali o ambientali che restringono anche parzialmente il passaggio (in larghezza o in altezza) i quali per la loro localizzazione o posizionamento favoriscono infortuni (urti, cadute, ecc.). Sono fonti di pericolo ad esempio le tabelle stradali segnaletiche sporgenti dal sostegno verticale o dal fabbricato posizionate al di sotto di m 1.90, gli spigoli vivi di elementi edilizi o di arredi; le porte trasparenti (vetro, ecc.) prive di elementi visibili, gli elementi di ringhiera, verticali o orizzontali, troppo distanti tra loro, gli zerbini non incassati. (Regione Lazio - Ass. LL.PP., Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Roma; Servizi Socio-Sanitari DEI. Roma, 1979)

  • Formelle

    Ornato inscritto in un quadrato.

  • Foro

    Presso i Romani era uria grande piazza circondata da portici, edifici e templi, ove si trattava ogni genere di affari.

  • Fortificazione

    Insieme di opere che, modificando o valorizzando le caratteristiche naturali di un luogo, ne accrescono le possibilità di difesa. Ne fanno parte terrapieni, reti di gallerie sotterranee, ma soprattutto opere in muratura come le mura poste a difesa di città e castelli, dotate di torri, spalti, merlature, bastioni, ecc.

  • Fotografia aerea

    Metodo di esplorazione geografica e geologica che si avvale dell’interpretazione di fotografie prese dall’alto per individuare strutture o resti superficiali o sepolti, non percepibili da terra.

  • Fotogramma

    Immagine negativa o positiva di prese fotogrammetriche.

  • Fotogrammetria

    Tratta degli strumenti e dei metodi per mezzo dei quali si ottengono le prospettive fotografiche, dalle quali si ricavano le coordinate di punti appartenenti alle figure obiettive. Fotogrammetria aerea: vedi Aerofotogrammetria. Fotogrammetria architettonica: applicazione delle tecniche fotogrammetriche a edifici storici e monumenti, per la misura e la rappresentazione di elementi e particolari architettonici, cedimenti strutturali, deformazioni, linee di rottura ecc…

  • Fotointerpretazione

    Tecnica che consente di determinare e classificare fenomeni territoriali dalla lettura di foto aeree o immagini telerilevate, quali ad esempio, tipi di vegetazione, determinazione di faglie o aggiornamento di basi cartografiche esistenti.

  • Fotomeccanico

    Procedimento F. - Metodo di stampa nel quale il disegno da riprodurre è riportato su di una lastra di metallo o sulla pietra litografica mediante procedimento fotografico.

  • Fotomosaico

    Mosaico di fotogrammi.

  • Fotopiano

    Mosaico di fotogrammi raddrizzati, applicabile a terreni pianeggianti.

  • Frangia

    Area al confine fra due aree omogenee, come fra la pianura e la montagna. Nelle città si dicono di frangia le zone di passaggio fra il centro e la periferia, irregolari nel tessuto urbanistico, prive di riconoscibili elementi ordinatori caratteristici.

  • Freccia o Dardo

    Ornamento a forma di freccia fra gli ovoli.

  • Fregio

    Parte della trabeazione fra la cornice e l'architrave, generalmente ornata di scolture. -

  • Fronte o Frontispizio

    V. Facciata.

  • Frontone

    V. Fastigio. Coronamento di un edifizio, per lo più di forma triangolare.

  • Fruibilità

    Possibilità effettiva di utilizzazione, agevole e sicura, anche con "soluzioni alternative" o servizi integrativi di ausilio, dell'ambiente per l'uomo, costituito da spazi racchiusi o spazi naturali e dalle relative attrezzature e servizi offerti. Questo significa non soltanto predisporre una rampa per le persone su sedia a ruote. Consiste nel creare un "ambiente" che la maggior parte delle persone, indipendentemente dalle proprie condizioni fisiche, possano usare in modo comodo. Questo è previsto per persone con diversi i tipi di limitazioni, permanenti o temporanee (persone anziane, donne in gravidanza, persone con bambini piccoli, persone obese o sovrappeso, persone con bagagli o pacchi voluminosi, ecc.). Si segnala che il termine "fruibilità" è diverso rispetto a quello di "accessibilità". Ad esempio un sentiero può non essere "accessibile" secondo i criteri e gli standards previsti dalla legge, ma può essere reso fruibile anche dalle persone con ridotta capacità motoria attraverso l'uso di particolari mezzi come gli elettroscooter. (L.A. Ercolani, F. Vescovo, 2002)

  • Fusarola o Tondino o Bastoncino

    Modanatura semicircolare per lo più ornata da perle o olive.

  • Fusto o Scapo

    La parte della colonna fra il capitello e la base.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?