• AAA

    Associazione Archivi di Architettura Contemporanea

  • Abaco

    Parte superiore del capitello in forma di tavola quadrata negli ordini Toscano, Dorico e Jonico, in forma mi-stilinea negli altri ordini.

  • Abbadia, Abbazia o Badia

    Chiesa con chiostro ed altri fabbricati ad uso di un ordine monastico sotto la presidenza di un abbate.

  • Abbaino

    Ambiente ricavato nel sottotetto, sempre dotato di finestra sul tetto per dar luce alla soffitta. In qualche stile sono importanti e molto decorati.

  • Abbozzo

    Il primo e imperfetto lavoro di un artista. In architettura è il lavoro di un progetto senza particolari.

  • Abilità

    Capacità di interpretare e intervenire sulla realtà per modificare o la realtà stessa o il proprio sistema di riferimento di competenze, quando questo non è rispondente alle mutate esigenze della realtà. (U. Galimberti in "Dizionario di Psicologia", UTET, 1992)

  • Abitabilità

    Autorizzazione rilasciata dal sindaco al proprietario di una casa. Il sindaco attesta che la casa può essere abitata in quanto esistono tutte le condizioni igieniche e di sicurezza richieste dalla legge. Fonte: Manuale di stile, a cura del Dipartimento della Funzione Pubblica

  • Abitabilità di un immobile

    È l'attitudine di un immobile, qualora rispecchi determinati parametri stabiliti da norme edilizie, ad essere abitato. Tali caratteristiche riguardano altezza dei locali, luminosità e presenza di finestre, sicurezza e conformità degli impianti e rispetto dei piani regolatori.

  • Abitazione

    Insieme di spazi destinati alla residenza di uno o più nuclei familiari (abitazione unifamiliare, abitazione collettiva) le cui caratteristiche sono determinate dalle differenti condizioni geografiche, ambientali, etniche, storiche e sociali; vedi anche, Alloggio, Appartamento, Casa.

  • Abside

    Costruzione cava, fornita di volta, a pianta semicircolare, poligonale o varia, che sostituisce una parete piana o ne interrompe la continuità. E' posta soprattutto nelle basiliche cristiane, al termine della navata centrale e talvolta in quelle laterali, e generalmente contiene il coro, mentre nelle basiliche romane . Originariamente, porzione della basilica laica romana, conteneva i sedili dei magistrati; impiegata poi nelle chiese come sede dell'altare, e nei palazzi e nelle ville, anche con funzione strutturale.

  • Abstract

    Sintesi della notizia per l'archiviazione.

  • Abuso edilizio

    È l'espressione che indica qualsiasi trasformazione edilizia o urbanistica non autorizzata o comunque difforme rispetto agli atti che la legittimano o alla normativa vigente. Il sindaco, con l'ausilio della Polizia giudiziaria, provvede alla repressione degli abusi edilizi. Questo suo potere non è soggetto ad alcun termine di prescrizione. Gli abusi possono essere oggetto di condono edilizio. Fonte: www.italia.gov.it

  • Acanto

    Pianta a lunghe foglie dentellate che gli scultori greci imitarono per ornare il capitello corintio e che fu anche riprodotta nello stile Gotico (Acanthus mollis).

  • Accessibilità

    Si intende la possibilità, anche per le persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale, di raggiungere l'edificio e le sue singole unità immobiliari e ambientali, di entrarvi agevolmente e di fruirne spazi e attrezzature in condizioni di adeguata sicurezza e autonomia. (D.M.LL.PP. n. 236/89 e D.P.R. n. 503/96)

  • Accessibilità Urbana

    Si intende l'insieme delle caratteristiche spaziali, distributive ed organizzativo-gestionali dell'ambiente costruito, che siano in grado di consentire la fruizione agevole, in condizioni di adeguata sicurezza ed autonomia, dei luoghi e delle attrezzature della città, anche da parte delle persone con ridotte o impedite capacità motorie o sensoriali. (F. Vescovo in "Paesaggio Urbano" n. 1, Maggioli, 1992)

  • Accessibilità WEB

    Per accessibilità web si indica la capacità di un sito web di essere acceduto efficacemente (alla sua interfaccia e al suo contenuto) da utenti diversi in differenti contesti. Rendere un sito web accessibile significa permettere l'accesso all'informazione contenuta nel sito anche a persone con disabilità fisiche di diverso tipo e a chi dispone di strumenti hardware e software limitati.

  • Accoppiamento o Abbinamento

    Si dice delle colonne quando sono collocate a due a due (abbinate).

  • Accordo di programma

    Atto amministrativo, istituito con legge 142/1990, promosso da Presidente delle Regione, dal Presidente della Provincia o dal Sindaco, e sottoscritto da tutti gli enti pubblici interessati alla definizione e alla realizzazione integrata e coordinata di opere, interventi o programmi di interventi. Qualora l'oggetto dell'accordo di programma sia in contrasto con gli strumenti urbanistici vigenti, esso ne costituisce variante, che in ogni caso deve essere approvata dal Consiglio comunale del Comune interessato, a pena di decadenza (vedi D.Lgs. 267/2000).

  • Acquarello detto anche lavis

    Disegno colorato con tinte stemperate nell'acqua, molto usato per i disegni architettonici.

  • Acque reflue urbane

    Acque reflue domestiche o miscuglio di acque reflue domestiche (acque nere), acque reflue industriali (assimilabili alle acque reflue urbane) e/o acque meteoriche di dilavamento (acque bianche).

  • Acquedotto

    Opera architettonica in muratura per portare l'acqua ai centri abitati. I Romani furono famosi costruttori di acquedotti.

  • Acropodio

    Basamento di una statua.

  • Acropoli

    Cittadella alta, o rocca, di molte città greche.

  • Acroterio

    Ornato posto sul culmine del frontispizio di un tempio.

  • Acuto

    Si dice dell'arco gotico.

  • Adattabilità

    Si intende la possibilità di modificare nel tempo lo spazio costruito a costi limitati, allo scopo di renderlo completamente ed agevolmente fruibile anche da parte di persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale. (D.M.LL.PP. n. 236/89 e D.P.R. n. 503/96)

  • Addizione Cumulazione di corpi edilizi nell'arco temporale

    Di volume: ampliamento orizzontale di un edificio, che modifica la superficie coperta del lotto di pertinenza.

  • Adeguamento

    Si intende l'insieme degli interventi necessari a rendere gli spazi costruiti o di progetto conformi ai requisiti delle norme vigenti o al progetto di adattabilità.

  • Adito

    Anticamente era la parte più recondita dei templi, riservata ai soli sacerdoti. In architettura moderna dicesi adito la parte per la quale si entra sia in un edifizio sia in una stanza.

  • Adozione

    Provvedimento della Pubblica Amministrazione con il quale si avvia la procedura per la definizione di uno strumento urbanistico.

  • Aerofotografia

    Tecnica dell’esecuzione delle fotografie da bordo di velivoli, e la fotografia stessa, cui si ricorre per rilevamenti del terreno. Si parla di a. planimetrica (o verticale o nadirale) e di a. prospettica (o panoramica), a seconda che il rilievo aerofotografico della superficie terrestre sia eseguito con l’asse ottico dell’apparecchio fotografico verticale oppure fortemente inclinato rispetto alla verticale.

  • Aerofotogramma

    Fotogramma ottenuto mediante aerofotografia.

  • Aerofotogrammetria

    Parte della fotogrammetria che si occupa dei dispositivi e dei metodi atti alla presa ed alla restituzione di aerofotografie della superficie terrestre.

  • Aerofototeca

    Raccolta e anche luogo di raccolta di aerofotografie ed aerocinematografie.

  • Aerostazione

    Insieme di edifici e impianti che costituiscono le infrastrutture di un aeroporto. Eliporto, Hangar, Pista d'atterraggio, Torre di controllo.

  • Affine

    Raddrizzamento differenziale, realizzato con particolari soluzioni ottico-meccaniche che evitano fenomeni di discontinuità nelle carte ottenute da ortoproiezioni. Trasformazione affine: trasformazione nella quale le rette rimangono tali - come anche le condizioni di parallelismo - ma non gli angoli.

  • Affisso

    Si dice di tutto ciò che vien fermato nella muratura di un'abitazione.

  • Affresco

    Tecnica di pittura murale. Sul muro veniva steso un intonaco grossolano e su questo uno più sottile, su cui veniva disegnata una traccia dell'opera con un solo colore. Su questa, a sua volta, veniva posto uno strato leggero, costituito di sabbia molto fine e calce. Su questo intonaco bagnato il pittore dipingeva con colori mescolati ad acqua. Per la necessità di dipingere su intonaco fresco, la porzione di muro da affrescare veniva preparata giorno per giorno. Questa tecnica richiedeva una pittura rapida e senza errori. I ritocchi venivano eseguiti a secco, usando colori a tempera. Ovviamente questa pittura a fresco diventava molto resistente.

  • Agenda21

    Documento fondamentale approvato al Summit della Terra a Rio de Janeiro nel 1992, contenente un programma che si propone di tradurre i presupposti teorici dell'ambientalismo in azioni da attuarsi nei prossimi decenni (21 sta per ventunesimo secolo).

  • Aggetto

    Sporgenza edilizia orizzontale del piano di facciata (sporto, balcone, pensilina, mensola, cornice, doccione, gronda). Le parti delle modanature architettoniche che sporgono fuori della linea principale del muro.

  • Agibilità

    Autorizzazione necessaria perché un edificio o una parte di edificio possano essere utilizzati. Il certificato di agibilità accerta la rispondenza al progetto approvato e alle norme igieniche. Atto con cui il sindaco certifica che un edificio possiede i requisiti di sicurezza previsti dalla legge. Fonte: Manuale di stile, a cura del Dipartimento della Funzione Pubblica

  • Agone

    Palestra di ginnastica.

  • Agorà

    Piazza nelle città greche che serviva per riunioni e mercato.

  • AICA

    Associazione Italiana per l'Informazione ed il Calcolo Automatico

  • Ala

    Parte laterale di un edifizio.

  • Albergo

    Struttura ricettiva adibita all'ospitalità di persone che usufruiscono del servizio dietro pagamento. Le tipologie utilizzate sono andate nel tempo modificandosi, passando da una tipologia molto vicina a quella delle case di abitazione collettive a quella dell'hotel, dove gli spazi comuni e di rappresentanza assumono ruolo equivalente a quelli dei locali di residenza e di servizio. Colonia, Convitto, Dormitorio, Foresteria, Motel, Ostello, Pensionato.

  • ALICE

    Archivio Libri Italiani su Calcolatore Elettronico

  • Allegato

    Nella cartografia catastale è detto a. un ingrandimento di un particolare del foglio di mappa eseguito su un altro foglio, è chiamato sviluppo se eseguito sullo stesso foglio di mappa.

  • Allineamento

    Linea da seguirsi nell'edificazione, quando si affaccia su spazi pubblici, o nella realizzazione di strade e infrastrutture a rete. E' stabilita dal Comune o da altri enti competenti nella trasformazione del territorio.

  • Alloggio

    Insieme di vani di abitazione disposti su di un unico piano o su due o più livelli comunicanti a mezzo di una scala interna; spesso sinonimo di appartamento o di abitazione unifamiliare. Appartamento, cellula elementare inserita nel complesso abitativo, vano o insieme di vani accessibili direttamente (dalla strada, o da ballatoio, pianerottolo ecc.).

  • Altana

    Parte più elevata di un edifizio chiamato anche belvedere o terrazzo.

  • Altare

    La pietra, Tara o la mensa su cui si offre il sacrificio alla divinità. La sua collocazione spesso dipendeva dal santo al quale era dedicata la cattedrale: veniva infatti allineato al punto in cui sorge il sole il giorno in cui viene festeggiato il santo del luogo.

  • Altezza

    Una delle tre dimensioni dello spazio; in un edificio, valore convenzionale stabilito dai regolamenti edilizi, in genere valutabile dalla quota di marciapiede alla linea di gronda; in un ambiente interno distanza tra i due piani orizzontali che lo delimitano.

  • Altimetria

    Studia gli strumenti e le operazioni che si usano per determinare le differenze di livello e le quote di punti e per rilevare e rappresentare la configurazione altimetrica del terreno.

  • Altorilievo

    Scultura eseguita con forte rilievo, in modo che alcune parti siano completamente staccate dal piano di fondo. Il contrario è bassorilievo.

  • Alzato

    La proiezione verticale di una costruzione.

  • Ambiente

    In architettura il termine è da riferirsi alla nozione di ambiente fisico, nelle sue varie determinazioni di invaso spaziale e di spazio individuale, definito o meno dalla presenza di artefatti. Si parla nei due casi di ambiente aperto o di ambiente confinato. In urbanistica, spazio fisico considerato a fini insediativi. Può essere antropico quando i fattori naturali si sono storicamente sommati all’azione umana; urbano quando la trasformazione dello spazio in una determinata porzione di territorio ha determinato concentrazione e tipo insediativo caratteristici della città.

  • Ambone

    Podio chiuso su tre lati da un parapetto, cui si accede attraverso una scala dal quarto lato. Nelle chiese paleocristiane e romaniche c'erano due amboni ai lati dell'altare: uno a destra per la lettura dell'Epistola, uno a sinistra per la lettura del Vangelo. Il pulpito o i pulpiti delle chiese medioevali.

  • Ambulacro

    Luogo coperto o scoperto destinato al passeggio. La continuazione delle navate laterali di una chiesa, attorno al bora .

  • Ampliamento

    Di un edificio quando se ne aumentano le dimensioni in orizzontale o in verticale creando uno spazio supplementare. Di un insediamento urbano quando si estende la superficie edificata e attrezzata di strade e infrastrutture a rete.

  • Anaglifo

    Stereogramma nel quale le due viste sono stampate o proiettate sovrapposte tra loro con colori complementari, tipicamente rosso e verde. Osservando le due immagini attraverso lenti dei medesimi colori, si forma l'immagine stereoscopica.

  • ANAI

    Associazione Nazionale Archivistica Italiana

  • Analitica

    Restituzione fotogrammetrica ottenuta con riferimento alle coordinate-lastra dei punti immagine dell’oggetto rilevato fotogrammetricamente.

  • Analogica

    Restituzione fotogrammetrica ottenuta mediante processo di analogia, con riferimento alla ricostruzione in laboratorio del modello di presa in scala opportuna.

  • ANCE

    Acronimo dell'Associazione Nazionale dei Costruttori Edili

  • ANCI

    Acronimo dell'Associazione Nazionale dei Comuni d'Italia

  • Ancona

    Quadro per altare o nicchia per statua.

  • Androne

    Spazio, generalmente situato al piano terra di un edificio, che consente il passaggio dall'esterno ad un cortile interno o alle scale.

  • Anelli

    I tre listelli del capitello dorico.

  • Anfiprostilo

    Tempio con quattro qolonne davanti e quattro dietro.

  • Anfiteatro

    Costruzione romana ovale o circolare, destinata al combattimento fra gladiatori o contro le fiere.

  • Angiporto

    Strada senza sbocco.

  • Annullamento

    Atto amministrativo che annulla decisioni precedenti, sia per motivi di illegittimità che di mutate condizioni nell'interesse pubblico.

  • Ante o Paraste

    Pilastri in continuazione dei muri della cella nei piccoli templi greci.

  • Antefissa

    Ornato in marmo o terra cotta usato per nascondere la parte inferiore delle tegole sopra la cornice.

  • Apoditerio

    Luogo per deporre le vesti nelle palestre o terme.

  • Apofice, Cimbra

    Cavetto che unisce due modanature.

  • Appartamento

    Negli edifici storici, insieme di ambienti relazionati in modo da costituire un nucleo indipendente; nell'edilizia moderna, alloggio indipendente entro un edificio a più piani.

  • Appoggi Ischiatici

    Dispositivi o attrezzature, di varia foggia e dimensione, che consentono alla persona di appoggiare il bacino (ischio) assumendo posizione semiseduta e di scaricare, in parte, il peso del corpo, ottenendo un notevole beneficio in condizioni di stanchezza o di affaticamento. (F. Vescovo, 2002)

  • Approvazione

    Atto finale con cui l'autorità competente (Stato, Regione, ecc.) di solito sovraordinata a quella che lo ha redatto, conferisce operatività ad uno strumento urbanistico. Nelle leggi urbanistiche di seconda generazione l'approvazione compete solitamente all'autorità/ente che lo ha redatto.

  • Aptero

    Tempio senza colonne sui fianchi.

  • Arabesco

    Ornamenti formati da intrecci di foglie e fiori, frutta e animali, molto usati nello stile arabo-moresco, e che nel rinascimento presero il nome di grottesche o raffaelleschi.

  • Arcaico

    Dicesi dello stile antichissimo, preistorico.

  • Arcata

    Struttura a forma di arco poggiante in genere su pilastri, di diametro piuttosto ampio. Oppure serie di archi in successione.

  • Archi rampanti

    Per sostenere il tetto delle Cattedrali si usavano contrafforti, grandi colonne esterne, che scaricavano il peso a terra. Non a caso le Cattedrali sono ritenute un'opera di grande ingegneria dell'equilibrio e della distribuzione dei pesi.

  • Archiacuto

    Lo stile chiamato anche gotico e ogivale.

  • Architettura

    L'arte di costruire edifici, comprensiva dei tre elementi della composizione, della decorazione e della scienza delle costruzioni, e progettare giardini e altri spazi aperti; in alcuni casi, accostato ad aggettivi (Architettura civile, Architettura militare, Architettura rurale) è sinonimo di edificio.

  • Architrave

    Trave orizzontale di un trilite, sovrastante un'apertura e poggiante su piedritti. Elemento architettonico orizzontale poggiante su colonne o pilastri. Costituisce la parte inferiore della trabeazione negli ordini classici.

  • Architrave, Epistilio

    Quella parte della trabeazione che poggia sui capitelli delle colonne oppure la parte superiore delle aperture.

  • Archivolto

    La fronte di un arco per lo più ornata da una fascia decorata che segue la curva dell'arco fino alle imposte.

  • Arco

    Struttura architettonica curvilinea che poggia su due punti (pilastri, colonne ecc.) per sostenere altra muratura o per lasciare un'apertura.  La curva si chiama sesto e si può distinguere: a tutto sesto o a sesto pieno se la curva è una semicirconferenza perfetta; a sesto scemo o ribassato se l'altezza è minore della metà della larghezza; a sesto rialzato o a ferro di cavallo se l'altezza è maggiore della metà della larghezza; a sesto acuto (o a doppio centro, od ogivale) se è composto di due archi che intersecandosi, formano una cuspide o un angolo acuto al vertice. Conosciuto già nell'antichità, fu molto usato nell'architettura araba e gotica.  L'arco, che può essere inoltre a più centi: a manico di paniere, ellittico, rampante, oltre che con piani di imposta a livelli diversi, bilancia le spinte orizzontali di altri archi svolgendo azione di controspinta.  Arco trionfale è chiamato anche quel monumento composto di una o più arcate, variamente decorato, innalzato per commemorare qualche grande avvenimento.

  • Arcologia

    Un'arcologia è il concetto di un enorme edifico sufficiente a mantenere un'ecologia interna e una densità abitativa estremamente alta.
    Il termine, acronimo ("neologismo composito") formato dalle parole "architettura" ed "ecologia", è stato coniato dall'architetto Paolo Soleri negli anni 60 del Novecento.
    continua...

  • Area

    Spazio geografico delimitato o delimitabile dove si svolgono processi fisico-naturali o insediativi o sociali. Per esempio: agricola con ridotta densità e uso prevalentemente agricolo del suolo; di rispetto in cui sussiste divieto assoluto di edificazione; edificabile su cui è possibile, nel limite del rispetto delle leggi, costruire edifici; metropolitana caratterizzata da alte densità demografiche, insediative e socioeconomiche; ad alta tensione abitativa quando la crisi degli alloggi e l’alto rapporto tra sfratti e numero di famiglie richiede interventi urgenti.

  • Area Metropolitana

    Territorio di una grande città e dei comuni vicini, che viene considerato come un'unica zona per fini amministrativi (per esempio, per organizzare i trasporti ). Fonte: Manuale di stile, a cura del Dipartimento della Funzione Pubblica

  • Area Naturale Protetta

    Si definiscono aree naturali protette quei territori nei quali siano presenti formazioni fisiche, geologiche, geomorfologiche e biologiche, o gruppi di esse che hanno rilevante valore naturalistico e ambientale. (L. n. 394/91, art.1, comma 2)

  • Armatura

    Tutte quelle costruzioni in legno che servono a sostenere le murature e che si tolgono a lavoro finito.

  • Arredo urbano

    Insieme degli elementi che completano e migliorano formalmente e funzionalmente lo spazio costruito: segnaletica stradale, panche, cabine telefoniche, cassonetti dei rifiuti, pavimentazione di aree pedonali ecc.

  • Arretramento

    Distanza minima da una strada o da altri spazi pubblici, da osservarsi nell'edificazione. Si misura dal punto del fabbricato più vicino al confine con l'area pubblica.

  • Arsenale

    Edificio adibito alla costruzione, manutenzione e ricovero di materiale bellico o di armamenti.

  • Ascensore

    Un apparecchio che collega piani definiti mediante una cabina che si sposta lungo guide rigide e la cui inclinazione sull'orizzontale è superiore a 15 gradi, destinata al trasporto di persone e di persone e cose. Deve soddisfare la norma EN 81-70. Un apparecchio che collega piani definiti mediante una cabina che si sposta lungo guide rigide e la cui inclinazione sull'orizzontale è superiore a 15 gradi, destinata al trasporto di persone e di persone e cose. Deve soddisfare la norma EN 81-70.

  • Aspettativa

    Anticipazione e attuazione immaginaria di accadimenti futuri capaci di idealizzare le aspirazioni. (U. Galimberti in "Dizionario di Psicologia". UTET, 1992)

  • Asse

    Allineamento costruttivo e/o percettivo cui fa riferimento la composizione degli elementi strutturali di un'architettura.

  • Asse attrezzato

    Disposizione di attività, soprattutto terziarie (commercio, uffici) lungo un sistema viario per rendere più efficiente il sistema urbano, garantendo migliore accessibilità ad alcune funzioni. E' un'alternativa all'eccessiva congestione e all'elevato pendolarismo delle città monocentriche.

  • Asservimento

    Atto giuridico per cui un immobile viene asservito ad uno specifico uso, per esempio a parcheggio o a passaggio pubblico.

  • Assetto territoriale

    Disciplina di un territorio che permetta di preservare i valori ambientali organizzandovi le più favorevoli condizioni di vita.

  • Astragalo

    Modanatura convessa semicircolare alla sommità del fusto della colonna.

  • Atlante

    Raccolta sistematica di carte geografiche, nautiche, storiche, topografiche, ecc… dello stesso formato. Anche statua di uomo che fa le veci di colonna.

  • Atrio

    Ingresso (vestibolo) di edificio (villa, albergo, edificio scolastico, stazione ferroviaria, ecc.) di notevoli dimensioni.

  • Attico

    Ultimo piano abitabile sopra la linea di gronda. Anche muro costruito sopra la cornice di un edifizio.

  • Attitudine

    Potenziale capacità che rende un individuo adatto ad una determinata attività. (U. Galimberti in "Dizionario di Psicologia". UTET, 1992)

  • Attività

    Insieme dei processi esplicati da una popolazione su un territorio, fondamentale per l’analisi urbanistica. L’attività può essere primaria se legata all’agricoltura, pesca, estrazione; secondaria se di tipo industriale o artigianale; terziaria se di servizio o commercio; quaternaria se di avanzata specializzazione culturale, politica, finanziaria. La prevalenza di una o più attività sulle altre caratterizza le varie zone omogenee della città, e le relative prescrizioni di piano.

  • Attività aperte al pubblico

    Quelle in cui il pubblico può liberamente accedere, anche a titolo temporaneo.

  • Atto d'obbligo

    Impegno unilaterale, irrevocabile, da assumersi mediante atto pubblico con il quale il proprietario asserve l'area di pertinenza della costruzione da realizzare e garantisce le opere di urbanizzazione richieste dalla Pubblica Amministrazione

  • Attrezzatura

    Elemento edilizio o tecnologico finalizzato alla fornitura di un servizio. Per esempio: una scuola per l'istruzione, una struttura sanitaria per la salute, gli impianti sportivi per attività correlate. Anche se fortemente correlate al servizio che sono chiamate a svolgere, le attrezzature sono comunque dotate di una certa autonomia e, possibilmente, riutilizzabili.

  • Attuazione

    Concreta realizzazione delle previsioni contenute nello strumento urbanistico generale a validità indeterminata nel tempo, attraverso piani esecutivi a scadenza.

  • Auditorium

    Sala adibita all'esecuzione e all'ascolto della musica, concepita con particolare attenzione alle esigenze dell'acustica.

  • Aula

    Sala per riunioni pubbliche o ambiente destinato allo studio in una scuola o università.

  • Ausili tecnici

    Attrezzature che facciano da tramite tra l'utente, l'ambiente e/o le attrezzature, in modo tale da consentire o agevolare azioni al fine di ottenere la massima autonomia possibile (F. Vescovo, 2002) Ad esempio: leve ausiliarie adatte ad aumentare la presa o la forza nell'aprire un rubinetto; manici a pinza per raggiungere interruttori o ripiani alti, senza il bisogno di sollevare il braccio (quando ciò non è possibile).

  • Autorimessa

    Edificio o lacale destinato al ricovero delle automobili. Autosilo, Garage, Box auto.

  • Avancorpo

    Parte della costruzione sporgente sulla linea principale.

  • Azimut

    Direzione orizzontale di una retta, misurata con verso orario rispetto ad una retta o piano di riferimento, tipicamente il meridiano.

  • Azzonamento

    Dall’inglese zoning, divisione del territorio in aree omogenee, dal punto di vista della destinazione e delle funzioni. Anche zonizzazione.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?