Fino al 9 giugno le idee modernissime del grande Gio Ponti sono visionabili alla mostra, ospitata nella Capitale presso lo showroom Frattali, sugli esperimenti di vita domestica e architetture per l'abitare e il lavoro.

Vivere alla PontiA seguito della decisione della Molteni&C di rieditare gli arredi disegnati da Gio Ponti, dopo attenti studi, ricerche e autorizzazoni degli stessi eredi Ponti, è stata organizzata questa esposizione estremamente interessante perchè diventa un vero percorso per rivedere il modo di abitare alla Gio Ponti.

Molteni&C, infatti, rinnovando l’attenzione per i maestri dell’architettura e del design, ha provveduto al progetto di riedizione di mobili e arredi disegnati da Ponti, alcuni prodotti solo per abitazioni private o per piccole serie, presentandoli in occasione del recente Salone del Mobile 2012.
 
E' un modo per ricostruire come viveva il grande maestro del Novecento nelle sue case familiari di via Randaccio, via Brin, e via Dezza.
La collezione di mobili rieditata, infatti, comprende arredi e complementi disegnati da Gio Ponti tra il 1935 (sedia per il primo Palazzo Montecatini) e gli anni ’50 (libreria, cassettone, tavolino, cornici e tappeto per Casa Ponti in via Dezza a Milano, 1956-57).

Ma agli oggetti disegnati da Gio Ponti si aggiungono anche lettere, disegni, schizzi e progetti tecnici, fotografie di famiglia e proiezioni video. Il tutto diventa un unicum capace di far rivivere le atmosfere e gli stimoli intellettuali del grande architetto.
E' Un omaggio al grande Maestro del ‘900 e al suo design domestico, all’ossessione per il dettaglio e a una visione della modernità ancora attuale.

"Non è il cemento, non è il legno, non è la pietra, non è l’acciaio, non è il vetro l’elemento più resistente. Il materiale più resistente nell’edilizia è l’arte".
Così scriveva Gio Ponti, primo celebrato architetto italiano dal successo globale.

Arch. Maria Renova
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?