Il Consiglio dei Ministri ha impugnato la legge urbanistica regionale della Liguria del 2 aprile 2015 perché "alcune disposizioni invadono le competenze statali in materia di paesaggio e pertanto vìolano l’art. 117, secondo comma, della Costituzione".

Come si legge sul sito del Dipartimento degli Affari regionali, la decisione è stata presa sabato scorso dal Consiglio riunitosi a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini.

Il Consiglio dei Ministri, dopo averla esaminata, ha deliberato l’impugnativa per la Legge Regione Liguria n. 11 del 02/04/2015, "Modifiche alla legge regionale 4 settembre 1997, n. 36 (Legge urbanistica regionale)", in quanto anche altre disposizioni in materia di edilizia contrastano con i principi fondamentali della legislazione statale in materia di governo del territorio, in violazione dell’articolo 117, terzo comma, della Costituzione.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?