A seguito di quanto previsto dal Decreto ministeriale del 5 maggio 2011 (quarto Conto Energia), il Il Gestore dei servizi elettrici (GSE) ha dato notizia della pubblicazione di un catalogo esemplificativo degli impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative.

Una guida alle applicazioni innovative per l edilizia sostenibileA tali impianti sono state riconosciute le tariffe incentivanti del Titolo III del quarto Conto Energia, perché realizzati secondo le indicazioni della “Guida alle applicazioni innovative finalizzate all’integrazione architettonica del fotovoltaico – revisione 1”.

Il concetto di integrazione architettonica nasce con il secondo Conto Energia e con il terzo Conto Energia: il modulo fotovoltaico non è più mero generatore di energia, ma diventa un nuovo componente della architettura con una funzione che lo rende parte integrante dell’edificio.

Con il Quarto Conto Energia- attualmente vigente- si sottolinea ulteriormente l’esigenza che i moduli fotovoltaici diventino materia di architettura con un ruolo sempre più integrato nell’edificio e non soltanto perché si richiede un’edilizia sostenibile dal punto di vista energetico.

Nella sua predisposizione si è tenuto conto dell'esperienza maturata dall'esame dei progetti con caratteristiche innovative inviati ai sensi del Terzo Conto Energia e dei numerosi approfondimenti effettuati, anche in campo internazionale, con gli operatori.

Il catalogo, scaricabile dal sito del GSE, al fine di meglio illustrare i principi che regolano la correttezza delle installazioni, è strutturato secondo le categorie indicate nella Guida, quali moduli non convenzionali (suddivisi in diverse tipologie di prodotto) e componenti speciali; all'interno di ogni categoria sono presenti le schede per produttore del modulo fotovoltaico. Ciascuna scheda riporta le immagini, l'ubicazione e la potenza degli impianti unitamente a note relative ai criteri da utilizzare in fase di progettazione e installazione degli stessi; sono inoltre riportati i dati caratteristici dei prodotti (moduli e sistemi di montaggio, ove presenti).

Nella Guida del GSE sono quindi definite le caratteristiche che devono avere questi impianti per poter accedere agli incentivi previsti, che come tutti gli impianti fotovoltaici, sono comunque subordinati al rispetto di quanto descritto nel documento GSE “Regole applicative per il riconoscimento delle tariffe incentivanti” previste dal Decreto.

Gli impianti fotovoltaici realizzati con moduli non convenzionali e/o componenti speciali, che appartengono alla categoria dei piccoli impianti installati su edifici, possono beneficiare del premio aggiuntivo abbinato a un uso efficiente dell’energia, ma non possono usufruire di ulteriori maggiorazioni comprese quelle previste per la sostituzione delle coperture in eternit.

Per questa tipologia di applicazioni innovative è, inoltre, possibile cumulare i contributi in conto capitale in misura non superiore al 30% del costo dell’investimento.
Gli impianti realizzati nel 2011 e 2012, inoltre, non sono soggetti all’obbligo dell’iscrizione al Registro dei “grandi impianti”.

Il catalogo potrà essere ampliato e aggiornato in futuro per tener conto di nuove soluzioni impiantistiche che accederanno alle tariffe riservate agli impianti integrati innovativi.

Ing. Enzo Ritto
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?