Oggi inauguriamo una nuova rubrica che andrà alla ricerca di posti nuovi da visitare. Avranno tutti una caratteristica comune: saranno opere architettoniche.

Saranno foto di realizzazioni che potranno far vivere un’esperienza dello spazio, della luce, del vissuto, così come pensato dai vari grandi progettisti.

Charles Edouard Jeanneret, che si autosoprannominerà Le Corbusier nel 1920, (La Chaux-de-Fonds, 6 ottobre 1887 – Roquebrune-Cap-Martin, 27 agosto 1965), è stato un architetto, urbanista, pittore e designer svizzero naturalizzato francese, ed è il terzo dei grandi maestri dell'architettura del '900, assieme a Frank Lloyd Wright e Ludwig Mies van der Rohe.

Le Corbusier ha sempre viaggiato molto e questo fa capire come fosse interessato a vedere di persona le ricerche del tempo in campo artistico, architettonico e di design.
Per questo motivo è lui il testimonial del primo viaggio fotografico che proponiamo, con la speranza di ricevere suggerimenti, contributi ed anche critiche costruttive.

Come prima tappa visioneremo una delle opere più importanti di Le Corbusier: La Cappella di Notre-Dame du Haut.

La Cappella di Notre-Dame du Haut

Francia, Ronchamp, ad est di Parigi tra Nancy e Belfort, Cappella di Notre-Dame du Haut, 1955.

La caratteristica più affascinante di questa realizzazione è la luce naturale che esplode mistica in tutta la chiesa: un particolare gioco di luci che si insinua all'interno della navata (responsabili sono le bucature nelle pareti e una striscia nell’innesto tra solaio e parete).

Le forme dell’edificio sono a prima vista, bizzarre e strane, quasi prive di ogni giustificazione (i muri si incurvano, quasi si accartocciano su loro stessi), ma Le Corbusier giustificava la novità della forma dicendo che derivavano da una personale considerazione del rapporto tra edificio e natura circostante.

E’ il primo progetto di architettura religiosa realizzato da Le Corbusier, ed il suo indiscusso successo ha rivoluzionato l’architettura religiosa negli anni Cinquanta.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?