Nella ricorrenza del primo centenario della morte di Umberto Boccioni (1882-1916), il Comune di Milano e il Mart di Rovereto celebrano l'artista con due mostre che ne evidenziano, alla luce anche di documenti inediti, il percorso artistico e la levatura internazionale. Dopo il successo a Palazzo Reale di Milano, la mostra avrà una nuova e inedita versione espositiva nelle sale del Mart a partire dal 5 novembre.

Umberto Boccioni, Costruzione spiralica, 1913

Il progetto offre un percorso selettivo sulle fonti visive che hanno contribuito alla formazione e all'evoluzione dello stile dell'artista futurista.

L'esposizione, frutto di un lavoro di ricerca svolto dai Musei Civici di Milano e promossa dalla Soprintendenza del Castello Sforzesco in collaborazione con il Museo del Novecento, il Mart di Rovereto e la casa editrice Electa, presenta circa 150 opere tra disegni, dipinti, sculture, incisioni, fotografie d'epoca, libri, riviste e documenti ed è sostenuta da prestiti e collaborazioni di importanti istituzioni museali e collezioni private italiane e straniere.

La mostra dedicata alla figura di Umberto Boccioni rappresenta per il Mart l’occasione di una prestigiosa collaborazione con la città di Milano e i suoi spazi museali per indagare nuovi motivi in merito all’opera di uno dei massimi protagonisti del Novecento.

Umberto Boccioni, Controluce, 1909

Questa esposizione conferma anche la vocazione del museo roveretano, che pone nuovamente al centro dei suoi primari obiettivi culturali le ricerche sull’invenzione della modernità con particolare attenzione, nella città di Fortunato Depero, alle ricognizioni critiche sul futurismo.

Proprio dai fondi documentari del Mart emergono alcuni elementi che integrano lo straordinario percorso già predisposto per la mostra a Palazzo Reale.

"Umberto Boccioni. Genio e Memoria" (5 nov. 2016 - 19 febbr. 2017) dialoga con l'attività espositiva del museo, con le opere presenti nelle Collezioni museali e con i progetti della Casa d'Arte Futurista Depero, seconda sede del Mart.
La mostra si lega, inoltre, all'attività di ricerca dell'Archivio del '900 del Mart, presso cui ha sede il CISF, Centro Internazionale Studi sul Futurismo.

MART ROVERETO
Corso Bettini 43, Rovereto (TN)
Tel.: 0464 43888
Numero verde 800 397760
info@mart.trento.it - www.mart.tn.it

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?