Le fondazioni ‘Compagnia di San Paolo’ e ‘Fondazione Agnelli’ hanno individuato a Torino due scuole medie emblematiche per l’edilizia scolastica italiana: la Enrico Fermi (edificio di fine 800) e la Giovanni Pascoli (edificio anni 60).

Due anni fa nacque il progetto di networking tra pedagoghi, architetti e istituti scolastici. Dal 2015, infatti, le istituzioni si sono impegnate con i due Istituti nella promozione dei concetti di rinnovamento scolastico attraverso l’organizzazione di seminari e visite di casi esemplari.

Hanno poi organizzato dei laboratori con i ragazzi e i docenti basati sull’ascolto e quindi la raccolta di istanze provenienti da chi la scuola la vive ogni giorno. Dopo studi di fattibilità, queste istanze si sono tradotte in linguaggio architettonico procedendo con la stesura del concetto pedagogico per ciascuna scuola.

Si è giunti così a un concorso di architettura, ma più in generale di un progetto tra sociale, pedagogia e architettura, ‘Torino fa scuola’, per una riqualificazione innovativa di edifici scolastici, affrontato con una metodologia che coinvolgesse attivamente alunni, insegnanti e genitori – insomma, chi la scuola la vive e la fa.

A dicembre scorso sono stati lanciati i concorsi per gli architetti: grazie ai quali saranno selezionati i progetti di riqualificazione delle scuole medie Enrico Fermi, di Piazza Giacomini nel quartiere Lingotto, e Giovanni Pascoli, di Via Duchessa Jolanda nel quartiere Cenisia, scelte per alcune loro caratteristiche esemplari, comuni a tanti altri edifici scolastici italiani.
I vincitori saranno annunciati domani 12 luglio.

Info: www.torinofascuola.it

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?