Gli investimenti in energia alternativa crescono in modo rapido coinvolgendo privati ed enti pubblici intenzionati a sfruttare la favorevole congiuntura economica e ad avere un occhio di riguardo per l'ambiente.

Tetti fotovoltaici per le scuoleAd esempio, è di questi giorni la notizia dell'approvazione, da parte della giunta provinciale di Potenza, di un progetto preliminare di 1.600.000 euro per dotare di "tetti fotovoltaici" le scuole superiori e gli edifici di proprietà dell'Ente nella città capoluogo, con la realizzazione di 12 centrali fotovoltaiche. Le centrali sono caratterizzate da 19,8 Kw di picco e da una produzione complessiva di energia pari a 319.950Kw/h. Il risparmio stimato in emissione di Co2 è di 994.733 Kg.

Il progetto, che attua un obiettivo strategico dell'Ente, si unisce ad altri risultati di rilievo raggiunti dalla Provincia di Potenza in città, come  l'impianto fotovoltaico da 19,9 Kw installato sul Museo provinciale e l'avvio dei lavori per la realizzazione della Bibliomediateca provinciale, primo esempio di "casa passiva", edificio la cui produzione di energia è superiore al consumo e che consentirà un risparmio annuo di Co2 di 19.000 Kg.

Ma la Provincia del capoluogo lucano nella sua progettualità non esclude il territorio, come ha fatto con l'investimento di 14 milioni di euro di fondi Pois per realizzare il progetto di "scuola ecologica".
Per l'Ente si tratta di una scelta importante che mira a intercettare necessarie opportunità di sviluppo e occupazione in una terra di confine dalle grandi risorse ambientali.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?