Aprire un dialogo con la comunità e le istituzioni, raccontare, spiegare, dare un ruolo alla “vocazione” dell’Architetto e confrontarsi con la città e i suoi cittadini: questo l’obiettivo della manifestazione “Piazza dell’Architettura”, che quest’anno giunge alla sua seconda edizione.

Sviluppo sostenibile e riqualificazione del patrimonio edilizio esistenteL’iniziativa, che si inaugura a Trieste giovedì 29 novembre 2012, al Museo Revoltella, propone mostre, incontri, eventi collaterali ed è ideata e organizzata dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Trieste (OAPPC), in collaborazione con il Comune di Trieste.

Il filo conduttore di questa nuova edizione – spiega Paolo Vrabec, Presidente dell’Ordine degli Architetti PPC della provincia di Trieste – è quello della rigenerazione urbana sostenibile.
Edifici abbandonati, aree dismesse, vuoti urbani, rappresentano oggi, sia alla luce della crisi internazionale sia nell’ottica di uno sviluppo sostenibile ed equilibrato del territorio, quelle risorse ambientali e fisiche indispensabili cui le città possono e devono attingere al fine di ripensare il proprio ruolo e il proprio futuro”.

Tra i fotografi autori della mostra “Retrouver Trieste” anche Armin Linke, Bas Princen, Giovanna Silva, Amedeo Martegani e Stefano Graziani.

Un percorso fatto di mostre (che proseguiranno fino al 24 febbraio 2013), incontri (dal 29 novembre al 2 dicembre) ed eventi collaterali (che animeranno il mese di dicembre) con l’obiettivo di aprire un dialogo con la comunità e quindi raccontare, spiegare, far emergere il ruolo civico dell’Architetto, attraverso il confronto con la città e i suoi cittadini su nuove modalità di gestione del territorio e di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, nonché sulla qualità architettonica ed ambientale delle nostre città. Tematiche molto importanti in questo preciso momento storico, in grado di incidere anche sullo sviluppo economico del Paese, per migliorare la vita e il benessere individuale e collettivo dei cittadini.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?