"Ribadiamo la nostra soddisfazione per l'iniziativa legislativa del Governo volta a limitare il consumo dei suoli agricoli che traccia la strada per un intervento di contenimento nell'uso dei suoli liberi, da tempo invocata dagli architetti italiani. Quello che auspichiamo è che ora si acceleri sulle politiche di rigenerazione urbana sostenibile".

Così il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC).
"Serve, infatti incentivare con maggior forza il riuso dei terreni già urbanizzati e delle costruzioni esistenti all'insegna dei processi di rigenerazione urbana sostenibile così come, al tempo stesso, è indispensabile semplificare il quadro di riferimento normativo esistente per consentire di realizzare in modo sicuro e tempestivo gli indispensabili interventi di sistemazione delle aree più degradate delle città italiane".
"La strada da perseguire per valorizzare i territori, mettere in atto politiche urbane all'insegna della sostenibilità, agganciare lo sviluppo attraverso la ripresa dell'edilizia non può prescindere dalla realizzazione di un Programma nazionale di rigenerazione urbana sostenibile, come quello proposto dagli architetti italiani - insieme ad Ance e a Legambiente - che prevede una strategia di valorizzazione del territorio unitaria e complessa".

"A tal proposito è significativo che l'architetto Renzo Piano si stia adoperando, in qualità di Senatore della Repubblica, per costituire un gruppo di lavoro di giovani architetti, al quale destinare il suo stipendio da parlamentare, che affronti il tema delle periferie urbane che costituisce il vero futuro delle città e, soprattutto, l'eredità che lasceremo ai nostri figli".
(vedasi la lettera di Renzo Piano, in allegato)

"Iniziativa questa alla quale il Consiglio Nazionale degli Architetti è pronto a dare pieno sostegno, così come a tutte quelle che le forze politiche e i parlamentari presenteranno al fine di perseguire la riqualificazione fisica e sociale delle nostre città".

Fonte: CNAPPC

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?