Disegni, modelli, video, fotografie, testimonianze e altri materiali per comporre una mappa contemporanea del riciclo: è "Re – Cycle, strategie per l’architettura, la città e il pianeta", la grande mostra che il MAXXI Architettura dedica a progetti esemplari di riciclaggio di architetture, città, paesaggi, insieme a opere di artisti e fotografi.

Strategie per l architettura la citta e il pianetaGiovedì 1 dicembre, ore 11,00, presso l'Auditorium del MAXXI, ci sarà l'incontro con gli architetti della mostra Re-cycle, con l'introduzione di Margherita Guccine e la presentazioje di Axel Sowa.

In mostra importanti lavori di architetti e artisti contemporanei: dalla High Line newyorchese di James Corner e DS+R ai dischi di Jimi Hendrix incisi sulla lastra di un cranio fratturato nella Russia della Guerra Fredda, dal progetto di Lacaton & Vassal per la trasformazione del Palais de Tokyo a Parigi ai filmati di Blob che riusano spezzoni di materiale televisivo.
E ancora, l’Alvéole 14 a Sainte Nazaire del gruppo LIN, i progetti di rinaturalizzazione selezionati insieme a Harvard University per le shrinking cities in America e in Europa. Ma il concetto di riciclo è indagato anche attraverso idee, parole, musica, oggetti e media di ogni genere.

Dal 1 Dicembre 2011 al 29 Aprile 2012, MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo
Via Guido Reni 4A - 00196 Roma, Info: +39 06 399.67.350; info@fondazionemaxxi.it - www.fondazionemaxxi.it
RE - CYCLE. Strategie per l'architettura, la città e il pianeta
a cura di Pippo Ciorra
Mostra fotografica: Pieter Hugo - Permanent Error, a cura di Francesca Fabiani
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?