Stazione ferroviaria fotovoltaica sul Tamigi“Stiamo creando una stazione spaziosa e moderna, in grado di offrire una vasta gamma di treni per i passeggeri – ha affermato Lindsay Vamplew, responsabile del progetto Blackfriars per la Network Rails – e contemporaneamente installeremo il più grande impianto di energia solare in Londra, che renderà Blackfriars più ecologica e sostenibile”.
I lavori iniziati a ottobre non hanno solo un valore tecnico, ma anche culturale: “Il ponte vittoriano a Blackfriars fa parte della nostra storia ferroviaria – conclude Lindsay Vamplew – ed è stato costruito durante il periodo del vapore, ora lo stiamo rimodernando con la tecnologia solare del ventunesimo secolo per creare una stazione icona per la nostra città”.

La nuova stazione di Blackfriars a Londra, infatti, nota per essere stata costruita su un viadotto che attraversa il Tamigi, sta per diventare il più grande ponte solare con l'installazione di oltre 4.400 pannelli solari fotovoltaici che a regime produrranno un totale di 1.103 MW di energia solare.

Il ponte vittoriano, costruito nel 1886, costituisce le fondamenta per la nuova stazione di Blackfriars, un progetto di riqualificazione della Network Rail Limited idoneo ad accogliere più passeggeri e migliorare il servizio ferroviario.
Un nuovo tetto, aggiunto alla struttura storica incorporerà più di 6.000 mq di moduli fotovoltaici, dando vita al più grande impianto solare in Londra. Inoltre saranno adottate altre misure per il risparmio energetico, come l’installazione di un sistema di raccolta dell'acqua piovana e di tubi solari per il trasporto della luce naturale.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?