Il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il presidente del Coni Giovanni Malagò hanno presentato a Palazzo Chigi il Piano Sport e Periferie.

Con l'Istituzione del 'Fondo Sport e Periferie' la legge 22 gennaio 2016, n. 9 prevedeva il potenziamento dell’attività sportiva agonistica nazionale, nonché lo sviluppo della relativa cultura in aree svantaggiate e zone periferiche urbane, con il preciso scopo di rimuovere gli squilibri economico sociali e incrementare la sicurezza urbana.

La legge ha autorizzato la spesa complessiva di 100 milioni di euro nel triennio 2015-2017, di cui 20 milioni nel 2015, 50 milioni di euro nel 2016 e 30 milioni di euro nel 2017.

Dopo i primi interventi urgenti del Coni (pari ad un costo complessivo di euro 27.500.000), il Coni stesso, coerentemente con il dettato normativo, ha presentato l'attuale Piano Pluriennale (relativo alla residua somma di euro 72.500.000) che contiene, oltre agli interventi urgenti, gli interventi pluriennali sull’impiantistica sportiva e la ricognizione degli impianti sportivi esistenti sul territorio nazionale.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?