Maison&loisir 2016, la sostenibilità al centro della quinta edizione del Salone dell'Abitare di Aosta,
che si svolge nell'Area Espace Aosta, in via Lavoratori Vittime del Col du Mont 24, da giovedì 21 a lunedì 25 aprile.
La quinta edizione della manifestazione si presenta completamente rinnovata per favorire un evento che supera i 30 mila visitatori.

Il tema della quinta edizione di Maison&loisir è la sostenibilità, declinata in cinque settori: casa, energia, design, benessere e gastronomia. In fiera è visitabile Biosphera 2.0, «la casa della Energy Revolution», un modulo abitativo ad alta efficienza energetica. Nelle conferenze si affrontano argomenti come turismo consapevole, barriere architettoniche, teleriscaldamento, bioarchitettura, Ri.U.So. della città, restauro conservativo, materiali naturali.

I primi due giorni del Salone sono espressamente pensati per i professionisti, con otto seminari validi per la formazione continua di architetti, ingegneri, commercialisti, chimici, consulenti CasaClima, consulenti del lavoro.
Il convegno di venerdì 22 aprile, promosso dall'Odine degli Architetti della Valle d'Aosta, affronta il tema del «Ri.U.So. della città storica tra progetto e vincolo» alla luce delle più recenti esperienze europee.
Intervengono: Sergio Togni, presidente Ordine degli Architetti della Valle d'Aosta, Fulvio Centoz, Sindaco di Aosta, Simone Cola, CNAPPC, Alberto Cecchetto, Università IUAV di Venezia, Vincenzo Latina, Facoltà di Architettura di Siracusa e premio Architetto Italiano 2015, Roberto Domaine, coordinatore Dipartimento Soprintendenza per i Beni Culturali della Valle d'Aosta.

I 276 stand offrono le novità in materia di costruzioni, materiali isolanti, energia (pannelli fotovoltaici e solare termico), riscaldamento e raffrescamento, serramenti, pavimenti, rivestimenti, illuminazione, domotica.
Ampio spazio alla casa, tra tessuti e tendaggi, mobili e complementi d'arredo (con la presenza degli artigiani del legno), cucine, bagni, camere da letto, soggiorni, mobili da giardino e piscine.
Un architetto è sempre presente in fiera per consulenze personalizzate di interior design (prenotazioni al 346.8593390) e si può partecipare ai laboratori di autocostruzione di particolari di isolamento.

Gli eventi sono 61, tra seminari di formazione, convegni tecnici, conferenze su salute e benessere.
I visitatori che timbrano il coupon a conclusione del percorso espositivo di Maison&losir, possono usufruire di due promozioni: due ingressi al prezzo di uno per le aree museali del Forte di Bard e lo sconto del 10% sul biglietto di Skyway per la nuova funivia del Monte Bianco. I visitatori provenienti dalla Svizzera possono usufruire del biglietto di ritorno gratuito attraverso il Tunnel del Gran San Bernardo, da utilizzarsi entro tre giorni dalla "corsa semplice" di andata, valido soltanto per le automobili. Info 0165.263426, info@projexpo.it , www.maisonloisir.it

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?