Bologna ospiterà, dal 29 al 31 ottobre, la prima edizione di una manifestazione straordinaria (organizzata da FORUM PA e BolognaFiere) per costruire una definizione puntuale della smart city italiana.

Smart City Exhibition 2012Negli ultimi anni anche in Italia si parla spesso di "smart": smart center, smart people, smart document, smart solution, smart fashion, smart mobility, con vari significati differenti (abile, brillante, intellligente, elegante, bello).

E proprio il concetto "smart" applicato alla città ha portato ad una nuova definizione dell'ambito urbano: non più come semplice aggregazione o come ampia dotazione di infrastrutture, bensì come un approccio diverso alle varie prestazioni cittadine affidate prevalentemente alla qualità della comunicazione delle conoscenze e delle infrastrutture sociali.

L'obiettivo dichiarato è quello di rendere una città capace di offrire qualità di vita elevata, gestione sostenibile delle risorse naturali, uso massiccio delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, crescita urbana intelligente.

Nasce così la terminologia applicata alle cosiddette città intelligenti: le smart city, cioè innovazione urbana che riesce a dare ampio spazio al ruolo di educazione e di apprendimento e del capitale umano nello sviluppo urbano.
 
Grandi opportunità sono state date dai fondi comunitari e dai bandi nazionali sulle città "intelligenti" (come il recente bando "Smart Cities and Communities" di oltre 200 milioni di Euro) rendendo però necessario, per non essere sprecate, un momento di incontro e confronto tra i vari protagonisti per utilizzare al meglio questa grande occasione di innovazione nel momento attuale di grave crisi europea.

L'etichetta "smart city/città intelligente" è quindi ancora un concetto sfocato e viene usato in modi che non sono sempre coerenti. In Europa molte sono le città che si sono cimentate in questo cambio di rotta e ormai differenziati sono gli esempi più o meno riusciti.

Bologna presenterà nell'occasione, grazie anche a FORUM PA (esperienza di comunicazione della Pubblica Amministrazione), dodici città europee a confronto, con i loro progetti concreti per rendere la città più a misura d’uomo, reale integrazione delle politiche urbane col cittadino.
E SMART City Exhibition assegnerà il primo ITALIAN SMART CITY AWARD dedicato alle amministrazioni che hanno realizzato le soluzioni più intelligenti.

Tra le città italiane che si incontrano a Smart City Exhibition con le realtà europee (ma sono stati messi a confronto ben 103 capoluoghi di provincia sulla base di oltre cento indicatori, riferiti alle dimensioni della governance della città, dell’economia, della mobilità, dell’ambiente, del capitale sociale e della qualità della vita) troviamo: Benevento, Bergamo, Bologna, Cesena, Ferrara, Firenze, Forlì, Genova, Latina, Milano, Mira, Modena, Padova, Palermo, Pesaro, Piacenza, Ravenna, Rimini, Udine, Venezia.

Arch. Lorenzo Margiotta
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?