Le cadute in piano possono provocare degli infortuni a chiunque, in tutti i luoghi ed in qualsiasi
momento, ed anche - con gravi danni - nei luoghi di lavoro.

Le situazioni lavorative, infatti, presentano dei fattori di rischio che possono indurre una perdita di
equilibrio il cui esito successivo dipende da numerosi altri fattori legati al luogo dell'infortunio, alla persona infortunata o alla sua attività.

Le cadute in piano vengono spesso sottovalutate, non solo da datori di lavoro e dirigenti ma, dagli
stessi lavoratori, che frequentemente attribuiscono l’infortunio alla propria disattenzione.
Le cause che stanno alla base di molti infortuni di questo tipo possono invece essere attribuite ad
ambienti di lavoro non sicuri, a procedure lavorative non idonee o comportamenti imprudenti,
aspetti risolvibili con interventi anche molto semplici

Molto utile risulta, quindi, il documento “Indagine conoscitiva sul fenomeno delle cadute in piano nelle aziende del territorio. Studio delle cause e proposta di soluzioni migliorative per la prevenzione” che L’Ulss 6 di Vicenza ha reso disponibile dopo una sua ampia campagna conoscitiva.

In particolare lo studio ha dimostrato la necessità di affrontare seriamente la problematica della formazione e dell'aggiornamento del personale lavorativo, completando un altro documento (Sicurezza e Manutenzione "tra terra e cielo") che fornisce una serie di utili suggerimenti e proposte di soluzioni migliorative per la prevenzione.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?