In tema di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, non vanno mai sottovalutate tutte quelle informazioni per la gestione dei rischi lavorativi e l’adempimento di quanto richiesto dalle normative vigenti.

La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha prodotto da tempo, mediante i dipartimenti di prevenzione e sicurezza nel comparto edilizia, il documento "L’impianto elettrico nei piccoli cantieri edili", destinato principalmente ai committenti, ai responsabili dei lavori, ai capi cantiere ed ai coordinatori della sicurezza.

Lo scopo principale è quello di "fornire indicazioni operative essenziali per la sicurezza degli impianti elettrici di piccoli cantieri ubicati all’interno di appartamenti dove vengono effettuati semplici manutenzioni o modeste ristrutturazioni con una potenza installata dell'ordine di pochi kW e fornitura monofase".

Rimandando ad una lettura integrale del documento, che si sofferma ampiamente anche sul quadro di cantiere e sull’impianto (cavi, prese e spine, adattatori e prese multiple, contatti diretti e indiretti), riportiamo l’indice del documento:
1.Premessa
2.Norme di riferimento
3.Alimentazione
4.Quadro di cantiere
5.Impianto
6.Cavi
7.Prese e spine
8.Adattatori e prese multiple
9.Avvolgicavo e cordoni prolungatori
10.Protezione contro i contatti diretti
11.Protezione contro i contatti indiretti
12.Impianti di illuminazione di cantiere.

FONTE: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Servizi Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro delle Aziende per i Servizi Sanitari, “L’impianto elettrico nei piccoli cantieri edili".

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?