Fra non molto saremo noi a copiare dalla Cina.
Nel grande Paese del Fiume Giallo, infatti, da tempo vengono utilizzati i droni per vari scopi, dallo spargimento di concimi e insetticidi nelle campagne fino alla lotta all'inquinamento.

Proprio in Cina, dove l’inquinamento sta causando un’emergenza sanitaria e ambientale senza precedenti, i droni vengono impiegati da tempo nella lotta allo smog. I droni sono utilizzati non soltanto per monitorare la qualità dell’aria, ma anche per spruzzare sostanze chimiche che disperdono gli inquinanti.

E anche in Italia, secondo le associazioni ambientaliste, potranno essere utilizzati a breve per risolvere l’emergenza smog che sta affliggendo decine di capoluoghi italiani. Le amministrazioni locali potranno utilizzare i droni per il monitoraggio della qualità dell’aria nei centri urbani.

Quindi avremo anche da noi una macro-diffusione dei cosiddetti 'quadricotteri', i droni di nuovissima generazione che invaderanno i cieli delle città a bassa quota.
Del resto proprio le recenti feste natalizie hanno portato ad un elevato incremento delle vendite di droni, spesso dotati di telecamere, che permetteranno sicuramente un uso improprio di questi strumenti.

Ma un drone che cade da 20 metri e che pesa dieci chili può ben procurare gravi incidenti.
Certamente tutti avremo avuto la notizia del drone, del peso di circa 10 chili, che è precipitato a Madonna di Campiglio sulla pista di sci il 23 dicembre scorso, mancando per un soffio lo sciatore in discesa, durante la famosa competizione sciistica.
Molti si pongono ora la terribile domanda: non saremo più sicuri neppure in città da questi strumenti innovativi utilizzati anche dalle Amministrazioni pubbliche?

Mara Zenoli

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?