Si è svolto ieri, a Palazzo Chigi, alla presenza di Delrio, Galletti, D’Angelis, l’incontro organizzato dalla Struttura di missione del Governo "italiasicura" contro il dissesto idrogeologico con i Sindaci, i presidenti delle Regioni e le Autorità di Bacino.

Con una media di 2 mila frane all’anno, l’Italia si conferma uno dei territori più fragili dell’Unione Europea. Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale, ben il 10% delle frane che interessano il nostro Paese sono pericolose e possono provocare ingenti danni e vittime.

Roma, Milano, Napoli, Torino, Bari, Firenze, Bologna, Genova, Reggio Calabria, Cagliari, Palermo, Messina e Catania, queste le aree metropolitane interessate dal primo stralcio del nuovo Piano Nazionale 2014-2020 contro il dissesto idrogeologico: 700 milioni di euro già destinati.

L’obiettivo dei lavori è quello di stabilire, sulla base delle risorse disponibili, un cronoprogramma per difendere le aree metropolitane dal rischio frane o alluvioni.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?