Sei secoli di storia del mobileIl Museo delle Arti Decorative del Castello Sforzesco di Milano, una delle sezioni piu' importanti del complesso, riaprira' al pubblico il prossimo 11 giugno proponendo soluzioni espositive innovative ed originali in spazi adeguati per rendere la struttura pienamente fruibile da parte dei visitatori.

Il nuovo allestimento e' stato ideato da Perry King e Santiago Miranda ed e' stato realizzato grazie al contributo economico di Silvio Segre, un privato cittadino. Per dare il giusto risalto all'evento, e' in fase di allestimento la mostra "Dagli Sforza al design" che dall'11 giugno 2004 al 12 giugno 2005, raccontera' seicento anni di storia del mobile, nel settore degli arredi lignei, partendo dal XV secolo per giungere al XXI secolo.

La rassegna illustrera' l'evoluzione del gusto e degli stili nell'ambito delle arti decorative dall'alto medioevo fino agli ultimi decenni del novecento.

Nei ritrovati spazi museali del cortile Ducale e del cortile Della Rocchetta saranno cosi' messi in evidenza gli oggetti piu' rappresentativi per gruppi affini tra loro con particolari sezioni didattiche per spiegare le tecniche e l'origine dei materiali utilizzati.

In rassegna pure stampe d'epoca e disegni, alcuni dei quali provenienti dalla raccolta Bertarelli. La mostra e' promossa dalle Civiche Raccolte d'Arte Applicata del Comune di Milano, Cultura e Musei.

Il percorso e' articolato in ordine cronologico, ma il pubblico potra' scegliere anche di visitare le sale a ritroso. Una zona introduttiva spieghera' le origini ottocentesche del Museo delle Arti Decorative per poi procedere con la storia ideale del mobile nei sei secoli considerati, con particolare riferimento a Milano e alla Lombardia.

Le tappe principali di questo viaggio ideale sono: la Corte e la Chiesa, XV - XVI secolo; Camera delle meraviglie, collezioni d'arte e naturali, XVII secolo; Intagli barocchi, XVII - XVIII secolo; Collezioni di nobili famiglie milanesi, XVIII secolo; Maestri di stile, da Maggiolini a Sottsass, XVIII - XX secolo.

Per informazioni: Civiche Raccolte d'Arte Applicata - ufficio mostre tel. 02- 88463654.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?