A San Pietroburgo è stata inaugurata mercoledì scorso la mostra "SANTIAGO CALATRAVA: THE QUEST FOR MOVEMENT", prima occasione in assoluto per il Museo dell’Ermitage di dedicare una retrospettiva ad uno dei più famosi architetti contemporanei.

Santiago Calatrava in mostra a San PietroburgoSantiago Calatrava (Valencia, 28 luglio 1951) è un architetto di fama mondiale, ingegnere e scultore, molto noto anche in Europa per il suo design organico e per la sua estetica particolare.

Lo stile di Calatrava combina una concezione visuale dell'architettura all'interazione con i principi dell'ingegneria; i suoi lavori spesso sono ispirati alle forme ed alle strutture che si trovano in natura.
Per quanto primariamente noto come architetto, Calatrava è anche scultore e pittore e sostiene che l'architettura sia un combinare tutte le arti in una sola.

E questa mostra esplora proprio il suo lavoro meno conosciuto: dipinti e sculture che si accosteranno a modelli architettonici di alcuni dei suoi progetti più famosi.

MUSEO NAZIONALE ERMITAGE DI SAN PIETROBURGO
27 GIUGNO – 30 SETTEMBRE 2012 Nikolaevsky Hall, Winter Palace

Santiago Calatrava
La sua carriera di libero professionista ha inizio dopo il conseguimento del dottorato, quando comincia ad intraprendere lavori di carattere privato, con cui mette alla prova le sue abilità ingegneristiche. Nel 1981 apre il suo primo studio professionale a Zurigo, con il sostegno costante di Robertina Marangoni, che aveva conosciuto all’università in Svizzera.
Lo studio di Parigi viene aperto nel 1989, e quello di Valencia nel 1991, in concomitanza con il colossale progetto della Città delle Arti e delle Scienze, nel 2004 apre anche il suo studio a New York.
Durante i primi anni di attività Calatrava comincia a partecipare ad un gran numero di concorsi, credendo che questa sia la strada migliore da intraprendere, ed in effetti la sua intuizione si rivelò esatta .
Il suo primo concorso vinto fu per un opera nella città di Zurigo:”La Stazione Ferroviaria Stadelhofen”.  Successivamente in Spagna ottenne una prestigiosa commissione, legata ai giochi olimpici di Barcellona, la costruzione del ponte Bach de Roda. Grazie a questo progetto la sua fama supera i confini di Svizzera e Spagna.
Dall’inizio della sua attività, Calatrava ha progettato anche più di trenta ponti in tredici Paesi del mondo. Tra i più famosi : il ponte Alamillo 1992 expo di Siviglia; il ponte Almeda di Valencia insieme alla stazione della metropolitana; il ponte De La Mujer in Argentina;a Dallas i tre ponti progettati nel 2005 per l’attraversamento del Trinity River; tre viadotti in Reggioemilia sull’autostrada A1,e la nuova linea ferroviaria TAV inaugurata nel 2007 ; ultimo il ponte sul canal grande a Venezia.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?