Con il programma Plus della Regione Lazio, gli amministratori prevedono una ristrutturazione urbanistica dell'intera area del quartiere che ingloba il mercato romano di Porta Portese.

Chi non conosce Porta Portese? Per i pochi ignari è il mercato domenicale più grande e più famoso della capitale, dove vi si può trovare di tutto: antiquariato, mobili, vecchie biciclette, caschi da moto, valigie, borse, vestiti, accessori per la casa, dischi, giocattoli.

L’obiettivo dell'intero intervento è quello di qualificare gradualmente l'area, che presenta aree di degrado, trasformandola in un polo di attrazione culturale e produttivo, grazie anche all'utilizzo della tecnologia applicata alla mobilità e ad azioni mirate su ambiente, viabilità e arredo urbano.

La riqualificazione dell'area di Porta Portese si articolerà in diverse fasi: la ristrutturazione della parte esterna del complesso sportivo comunale in largo Ascianghi (piscina, palestra, area pesi e zona scherma) e la vicina ex Casa della gioventù di Luigi Moretti, l'area ex Gil, il cinema Troisi, l'area che ospita i campetti di calcetto e di pallavolo, il centro anziani e il parco lineare delle Mura da Ponte Sublicio, fino a largo Toja.

Si tratta di un insieme integrato di interventi che, con il progetto Plus, si dovrebbero fondere anche con il recupero dell'ex Arsenale pontificio, e l'ex Palazzo degli esami, ristrutturato esternamente e messo in sicurezza a Trastevere.

Con tutti i lavori previsti, che utilizzeranno fondi messi a disposizione di Roma Capitale da Regione Lazio e Unione Europea, cambierà volto la zona Gianicolense, delimitata ad Est dal fiume Tevere, a Ovest da Via di Trastevere, Via Ippolito Nievo e Via Ettore Rolli, a Sud dalla ferrovia e a Nord da Via Girolamo Induno.

E ci sarà finalmente il restyling del mitico mercato delle pulci di Porta Portese (partirà l’appalto per la sistemazione viaria dell’area che ospita il mercato domenicale più noto della Capitale) con la rigenerazione economico-commerciale dell’area attraverso sostegno e incentivi per la piccola imprenditoria locale e la creazione di nuove PMI.

Mara Zenoli

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?