Il Teatrino di Palazzo Grassi, recentemente recuperato su progetto del grande architetto giapponese Tadao Ando, si presenta oggi con uno stile minimalista, anche se ricercato nei dettagli.

Dopo il restauro di Palazzo Grassi, nel 2006, seguito da quello di Punta della Dogana, inaugurata nel 2009, il recupero del Teatrino ha segnato la terza tappa del grande progetto culturale di François Pinault per Palazzo Grassi a Venezia.

Ripristinando l’impianto originario, l’edificio è stato rinforzato e rinnovato sotto il profilo architettonico. Con una superficie di 1000 metri quadri, il Teatrino è dotato di un auditorium con una capacità di 225 posti, completo di foyer e di aree tecniche (camerini, sala regia, cabina per la traduzione simultanea, ecc.).

L’opera di restauro dell’architetto Tadao Ando, la cui notorietà è connessa soprattutto all’uso quasi esclusivo del cemento a vista, è ispirata ad un’estetica pura ed essenziale, che ha salvaguardato le pareti esterne (mantenute inalterate) e ha realizzato all’interno un volume completamente nuovo, illuminato da luce zenitale, con ampie aperture triangolari sulle pareti.

Le superfici interne, lisce e lucenti, sono realizzate in cemento a vista e si integrano perfettamente con il pavimento Nuvolato Ideal Work, una superficie in calcestruzzo che crea una sorta di continuità materica e cromatica tra il pavimento, le pareti e la soffittatura.

La sfumatura particolare del grigio scelto "PEWTER" e la lavorazione artigianale delle "nuvolature" esaltano l’originalità degli interni nel loro gioco di luci ed ombre, senza dimenticare la resistenza cementizia adatta anche ad un calpestio continuo come quello presente in un luogo destinato ad ospitare conferenze, incontri, proiezioni e concerti.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?