La crescita rapida del settore delle tecnologie per lo sfruttamento delle energie da fonti rinnovabili, oltre alla nascita di aziende specializzate in tutto il mondo, ha portato alla formazione di associazioni ed enti adibiti ad osservatorio del fenomeno di diffusione degli impianti.
Una delle più autorevoli è IRENA ( International Renewable Energy Agency), ossia l'Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili, nata su iniziativa di  un consorzio di governi europei come Germania, Spagna e Danimarca. L'Agenzia è attiva dal 2008 come centro di  consulenza finanziaria, politica e tecnica per tutti i Paesi interessati a investire in energie pulite.

Report sulle energie rinnovabiliL'ultima iniziativa di IRENA è il Renewable Readiness Report, un rapporto che fornisce il panorama del quadro legislativo, degli incentivi, degli obiettivi e delle disposizioni contenuto in ogni piano di sviluppo nazionale per l’adozione di energie da fonti rinnovabili. In pratica, grazie a questo report si può usufruire di una chiara guida che contiene tutte le informazioni necessarie a chi opera in un settore in forte espansione e sempre più articolato.

In particolare, i cittadini del mondo, attraverso il report di IRENA, potranno valutare la disponibilità dei loro governi ad adottare e sviluppare il settore delle energie rinnovabili. Ma il fine primario dell'iniziativa è quello di aiutare ad affrontare i problemi fra loro correlati del cambiamento del clima e della povertà energetica in quelle aree del mondo in cui non si è giunti ad un accordo giuridico sul piano dei negoziati internazionali. Si tratta di Paesi in via di sviluppo, in genere caratterizzati dalla "mancanza di conoscenze e capacità" causata anche dall'assenza di un'immagine chiara del quadro legislativo e soprattutto degli incentivi offerti a chi investe in energia alternativa.

L'annuncio ufficiale del lancio di questa iniziativa è giunto dal direttore generale ad interim dell’agenzia, Adnan Z. Amin. Il progetto del report di IRENA partirà dall'Africa e dalle isole del Sud del Pacifico per aprirsi successivamente alle istituzioni sul territorio dalla Banca Mondiale, all’UNDP (United Nations Development Programme) fino agli organismi regionali. Il progetto prevede anche l'elaborazione di una mappa che identifichi le aree con una buona radiazione solare e capacità eolica e un database dedicato alle tecnologie energetiche rinnovabili.

www.irena.org
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?