Rene Lalique creatore d eccezione

Per rivivere il fascino degli anni Venti e degli anni Trenta.

Il Musée du Luxembourg di Parigi ospita la prima esposizione veramente esaustiva sul genio innovativo dell’artista francese René Lalique, l’artigiano che rovesciò le tradizioni e inaugurò la rivoluzione estetica del XX secolo, meritando la qualifica di "inventore del gioiello moderno" attribuitagli da Emile Gallè.

 

Grazie all'incorporazione di nuove tecniche, alla fusione di materiali fino a ad allora non molto usati e all'invenzione di un repertorio iconografico ampio, Lalique è in grado di sviluppare una singola forma d’arte, nata dall’incrocio tra arti applicate, la poesia, la pittura e la letteratura.

 

La mostra raccoglie, fino al 29 luglio, oltre 300 oggetti, dai gioielli alle fotografie, dai disegni alle pitture, realizzati tra il 1880 e il 1910 da Lalique e dai relativi contemporanei: creazioni che si traducono in simboli del concetto genuino di Art Nouveau.

 

Capaci di affascinare per il forte spirito evocativo e per la straordinaria fattura essi riflettono la carismatica personalità di un artista ammirato dai suoi contemporanei e a pieno titolo coinvolto in un’epoca fortemente caratterizzata da una grande effervescenza politica, scientifica, culturale e sociale.

 

La notevole personalità di un artista tanto colto e sensibile rivive attraverso le pagine del catalogo edito da SKIRA e curato da Yvonne Brunhammer e Dany Sautot.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?