Si ispirano al principio di sostenibilità, bio-edilizia, risparmio energetico, ricorso alle fonti rinnovabili: sono le "Linee Guida per la redazione di un Regolamento edilizio tipo" elaborate dal Servizio Urbanistica della Provincia di Roma in collaborazione con l’INU, Istituto Nazionale Urbanistica del Lazio, e presentate alla Casa dell'Architettura dal presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, e dall'assessore provinciale alle Politiche del territorio e alla tutela ambientale, Michele Civita.

Regolamenti edilizi ispirati alla sostenibilitaLe linee guida predisposte dalla Provincia di Roma, che rientrano nell'ambito del Ptpg (Piano Territoriale Provinciale Generale), "vogliono essere un supporto operativo, aggiornabile e di facile consultazione per la redazione e l'aggiornamento da parte delle amministrazioni comunali dei Regolamenti edilizi di loro competenza sia uno strumento di approfondimento per i tecnici progettisti e le imprese del settore, per un innalzamento della qualità delle realizzazioni e quindi degli spazi urbani, dell’ambiente e territorio in generale".

"Abbiamo proposto le linee guida per i nuovi regolamenti urbanistici dei Comuni - ha evidenziato il presidente Zingarettti - con idee e visioni innovative: tetti verdi, risparmio idrico, risparmio energetico e bio-edilizia. Proponiamo un nuovo e condiviso modo di costruire per una rinascita urbana e un aumento della qualità".

Le Linee Guida sono approvate con l’intento di favorirne la sempre maggiore diffusione in un ambito di consapevolezza progettuale e promuovere il miglioramento della qualità edilizia ed urbana.
Agli argomenti trattati, organizzati con un indice ragionato che costituisce la struttura tipo dell’articolato, si legano i riferimenti legislativi e specifiche sezioni di approfondimento, che illustrano le opportunità delle innovazioni disciplinari e tecnologiche evidenziando anche eventuali possibili opzioni alternative, arricchite da esempi di buone pratiche sia nazionali che internazionali.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?