L'Architettura moderna intelligente, che dialoga con la storia, è stata premiata del RIBA Stirling Prize.
Lo studio vincitore dell'edizione 2013 è "Witherford Watson Mann Architects" per il restauro dell'Astley Castle nella regione del Warwickshire.

La giuria ha definito il progetto un "esempio unico di recupero di un antico palazzo. Il prototipo per un nuovo atteggiamento coraggioso di restauro e riuso".

Il sito del Castello Astley, in realtà un maniero fortificato più che un castello, comprende il castello con fossato, il lago, la chiesa adiacente e un paesaggio pittoresco.
Realizzato nel XII secolo, il maniero risale al periodo sassone ed è associato, forse anche dimora di tre regine, con alcuni dei periodi più turbolenti della storia nazionale inglese.

Giunto alla sua diciottesima edizione, il RIBA Stirling Prize è il premio di architettura più prestigioso del Regno Unito, è quest'anno è andato al "Witherford Watson Mann Architects", professionisti che vogliono toccare l'immaginario collettivo perchè "l'architettura ha il dovere di suggerire comportamenti".

Il "miglior edificio dell'anno" è una innovativa casa per vacanze a due piani (con sistemazioni moderne per 8 persone) inserita tra le mura in rovina di antico castello medievale, con il preciso intento di coniugare l'emozione dell'architettura moderna con l'atmosfera di un luogo antico.

Stephen Hodder, il Presidente del RIBA Prize, ha dichiarato che questa realizzazione "è significativa perché piuttosto che un progetto di restauro convenzionale, gli architetti hanno progettato una casa contemporanea incredibilmente potente che viene sapientemente e finemente intreciata con 800 anni di storia".

Spazio e luce, questa la caratteristi principale dell'intervento caratterizzato dalle grandi pareti di vetro che ora incorniciano vedute di pietre medievali con la chiesa adiacente e il tutto immerso nella campagna circostante.

Più che un progetto di conservazione, è una reinvenzione delle rovine che capovolge la disposizione convenzionale di una casa ponendo le camere da letto al piano terra e la cucina e la zona giorno al piano superiore.
All'esterno due cortili aperti sono stati rafforzati e irrobustite le strutture, ma visivamente il tutto è stato lasciato come un rudere.

"Questo bellissimo, nuovo, edificio è un vero e proprio atto d'amore" ha dichiarato Hodder, e con questo motivo, si è scelto di premiare per la prima volta nella storia del RIBA Stirling Prize, proprio un progetto abitativo e di "revisione".

Arch. Lorenzo Margiotta

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?