Con la sentenza n. 20389/2018 del 1° agosto 2018 la Suprema Corte di Cassazione ha stabilito che, indipendentemente dalla laurea conseguita, l’iscrizione ad Inarcassa (Cassa di Previdenza di Ingegneri e Architetti) è dovuta solo in rapporto all’attività effettivamente svolta.

Lo ha stabilito la Cassazione in favore di un ingegnere nucleare che aveva svolto attività di marketing come consulente di un’azienda : attività considerata “estranea all’ambito della categoria professionale”.

Il Tribunale di Ivrea, chiamato in causa in primo grado, aveva ritenuto fondate le ragioni di Inarcassa, la quale aveva ritenuto legittima l’iscrizione d’ufficio e quindi anche obbligatori i pagamenti dei dovuti contributi.

La Corte Suprema ha respinto il controricorso presentato da Inarcassa rilevando che: “In sostanza alcun effetto deve attribuirsi alla circostanza che il sig….. fosse ingegnere, dovendosi invece valutare l’attività concreta svolta dallo stesso. In particolare il possesso di una laurea in ingegneria nucleare ed il bagaglio culturale a ciò conseguente, risultano elementi estranei alla concreta attività di analisi marketing in quanto non riconoscibili nella attività svolta.

Va ricordato, comunque, che un’altra sentenza di Cassazione (n. 14684/2012) affermava che “se l’attività svolta da un libero professionista, architetto o ingegnere, non è tra quelle riservate agli iscritti al proprio albo di appartenenza, i redditi che ne derivano sono comunque soggetti a contribuzione previdenziale obbligatoria a favore di Inarcassa, purché, però, il bagaglio culturale tipico del professionista entri in gioco per lo svolgimento di quella particolare attività”.

In questo specifico caso, invece, la Suprema Corte ha ritenuto che la qualità di ingegnere e il bagaglio professionale a ciò collegato, è solo un peso indiretto costituito, eventualmente, dall'utilizzo delle cognizioni possedute in ragione del titolo conseguito, senza che sia riscontrabile (nell’attività di marketing) uno "speciale contributo fornito al professionista ingegnere".

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?