Alle Fruttiere di Palazzo Te di Mantova è fruibile, fino 10 Febbraio 2013, una mostra - con convegno conclusivo - che ha il proposito di aprire una porta verso il futuro nella progettazione architettonica, tra fotografia, digitale e rilievo per il patrimonio architettonico.

Quale futuro per i beni architettonici Palazzo Te allo specchioLa mostra e il convegno riflettono un attento lavoro di ricerca effettuato sul territorio mantovano, sul patrimonio architettonico e sulle aspirazioni della città e della provincia per il futuro della valorizzazione di queste straordinarie architetture che hanno bisogno di una prospettiva, che non può essere che progettuale.

I rilievi di Palazzo Te esposti, condotti all’interno del Laboratorio del Rilievo e Progetto Città di Mantova afferente il Polo territoriale mantovano del Politecnico di Milano diretto da Alessandro Bianchi, sono il risultato di otto anni di ricerca (che ha usato le tecniche digitali su un attento studio della fotografia di Luigi Ghirri e della sua personale rappresentazione del paesaggio della pianura Padana).

I rilievi delle facciate di Palazzo Te, eseguiti con tecnica fotografica alla grande scala, sono un’opportunità per lo sviluppo degli studi su Giulio Romano e la sua architettura, per i filologi e i detrattori, ma anche un pretesto per affermare che lo strumento può divenire fine.

Il 7 Febbraio nella Sala Polivalente di Palazzo Te un convegno approfondirà il lavoro di Giulio Romano oltre che i temi rappresentativi della mostra.

Fruttiere di Palazzo Te, Viale Te, 13 - Mantova
Info: conference2013palazzote@gmail.com
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?