Il Consiglio dei Ministri n.109, riunitosi venerdì 25 marzo a Palazzo Chigi, ha approvato un decreto legge contenente disposizioni urgenti in materia di funzionalità del sistema scolastico e della ricerca.

Nello specifico il decreto prevede anche il prolungamento del programma ‘Scuole Belle’ dal 1° aprile 2016 al 30 novembre 2016 per assicurare la prosecuzione degli interventi di piccola manutenzione, decoro e ripristino funzionale degli edifici scolastici.

Le scuole ricevono i finanziamenti direttamente dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) e sono i dirigenti scolastici a pianificare e ordinare gli interventi.
Dal 2014 ad oggi sono stati 17.815 gli interventi finanziati, di cui 13.500 già conclusi.

Lo stanziamento finale complessivo sarà di 64 milioni (destinato solo ad alcune opzioni di lavori possibili), col preciso obiettivo di risolvere parzialmente l’annoso problema dei lavoratori socialmente utili (addetti ai servizi di pulizia nelle scuole), tanto che i fondi sono stati distribuiti tra le varie Province del Paese non sulla base delle richieste delle scuole ma sul numero dei lavoratori.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?