La realizzazione di opere di costruzione o riqualificazione di spazi pubblici è raramente supportata da indicazioni e previsioni che riguardino la manutenzione dei luoghi e delle attrezzature e la gestione delle attività permanenti o temporanee che si prevede si possano svolgere.

Progetto e gestione degli spazi pubbliciGli obblighi di manutenzione per un limitato periodo inseriti nei contratti d'appalto non garantiscono usi e manutenzione sul medio-lungo periodo.
Un'insufficiente integrazione tra settori amministrativi che separano la fase di realizzazione delle opere da quella gestionale, la crescente scarsità di risorse che affligge le amministrazioni locali, l'indebolimento della coscienza civica nell'uso di beni
collettivi, costituiscono le ragioni del rapido degrado degli spazi pubblici dopo che questi sono stati realizzati o riqualificati.

Il concorso

Il Concorso "Progetto e gestione degli spazi pubblici " è promosso dall' INU (Istituto Nazionale di Urbanistica), dall'ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in collaborazione con CNAPPC (Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti
Conservatori) , INARCH (Istituto Nazionale Architettura) , Legambiente, Ordine Architetti PPC di Roma e Casa dell'Architettura di Roma, Facoltà di Architettura di Roma Tre nell'ambito della 2° Biennale dello Spazio Pubblico.

Il concorso è diviso in due sezioni:
- Spazi aperti (parchi,giardini,piazze,strade ecc.)
- Edifici ad uso collettivo ( centri sociali, spazi per la cultura, l'educazione ecc..)

Gli obiettivi

E’ obiettivo del Concorso la raccolta di una casistica di esempi di realizzazione di spazi pubblici che mostrino la capacità di coniugare la manutenzione e gestione degli spazi pubblici realizzati con la qualità del progetto e delle attività che in essi si
svolgono.

In particolare il Concorso si propone di mettere in evidenza buone pratiche e sperimentazioni finalizzate al mantenimento nel tempo di alti livelli di qualità, fruibilità e vivibilità e premiare la relazione virtuosa tra Amministrazione-progettista-gestore.
Gli esempi potranno riguardare sia nuove realizzazioni sia recuperi di spazi pubblici.

I plichi contenenti il materiale richiesto devono pervenire all' INU Lazio entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 31 marzo 2013.
Le buone pratiche considerate migliori verranno premiate nel corso dell'evento conclusivo della Biennale dello Spazio Pubblico che avrà luogo a Roma dal 16 al 19 maggio 2013.

http://www.biennalespaziopubblico.it
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?