In via Abate Gimma a Bari, nel pieno del quartiere Libertà, sorge un edificio dall’importante valore storico e architettonico, dove tempo fa era possibile trovare l’ex Istituto Nautico di Bari.

Sono stati pubblicati gli atti relativi alla procedura aperta per l’affidamento di incarico professionale per la redazione della progettazione definitiva ed esecutiva, della direzione e contabilità lavori per la riqualificazione e restauro conservativo a residenza per studenti universitari dell’edificio “ex Istituto Nautico” in Bari.

L’intervento,come da progetto preliminare, prevede la realizzazione di una residenza per studenti universitari nella città di Bari con 80 (ottanta) posti letto nel rispetto dei parametri e degli standard qualitativi del D.M. 27/2011 e della Legge 338/00 sulla residenzialità degli studenti universitari.

Costituiscono oggetto dell'incarico le seguenti prestazioni:
- progettazione definitiva ed esecutiva;
- direzione lavori, liquidazione dei lavori, contabilità e misure;
- prestazioni complementari ed accessorie:
a) analisi storica critica e relazione sulle strutture esistenti;
b) relazione sulle indagini dei materiali e delle strutture per edifici esistenti
c) verifica sismica delle strutture esistenti e individuazione delle carenze strutturali;
d) relazione energetica;
e) elaborati di progettazione antincendio;
f) aggiornamento catastale dell’immobile;
g) attestato di qualificazione energetica (AQE) complessiva della struttura;
h) valutazione complessiva della risposta sismica post intervento.

Per il coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, la Committenza intende avvalersi di professionalità interne.
La Committenza dispone già di apposita relazione geologica con relative indagini geognostiche, geotecniche e sismiche dirette ed indirette e di analisi e prove di laboratorio caratterizzanti il sito che metterà a disposizione dell’aggiudicatario.

L'importo presunto per la prestazione professionale a base d'asta soggetto al ribasso dell'offerente è pari ad € 260.203,04, oltre Iva e contributo integrativo previdenziale.

Come riportato nelle “Linee guida per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria di cui alla determina n. 4 del 25/2/2015 dell’ANAC, trattandosi di edificio di interesse storico artistico sottoposto ai vincoli di cui al D.lgs. n. 42/2004, la progettazione di cui alla categoria Id è riservata ai laureati in architettura.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?