Il progetto italiano Patres (Public Administration Training and coaching on Renewable Energy Systems), che è stato selezionato tra una rosa di 342 progetti, è coordinato da Area Science Park, il parco scientifico e tecnologico sul carso triestino.

"In tre anni di attività, Patres ha offerto a dirigenti e tecnici di enti locali un percorso di formazione e assistenza professionale, anche grazie alla condivisione di esperienze e di buone prassi a livello europeo" ha spiegato Area Science Park.

Dopo aver superato questo step della competizione, Patres si dovrà ora contendere il premio con altri cinque progetti finalisti. I vincitori delle diverse categorie saranno resi noti a Bruxelles il prossimo 24 giugno in una cerimonia cui parteciperà il Commissario europeo per l’energia, Gunther H. Oettinger, nell’ambito della settimana europea dell’energia sostenibile.

Lanciato nell'aprile 2010, PATRES si proponeva l’ambizioso obiettivo di supportare gli enti locali di 7 Paesi europei per accrescere la produzione di energia da fonti rinnovabili negli edifici privati e pubblici, ridurre le missioni climalteranti, migliorare la pianificazione energetica e promuovere l’efficienza energetica, una migliore qualità della vita e l’attrattività dei territori coinvolti.

Già inserito come best practice nella banca dati Gelso-GEstione Locale per la SOstenibilità ambientale dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra), Patres, oltre a formare 140 dirigenti e funzionari tecnici, ha contribuito alla redazione di 148 regolamenti, di cui 139 per l’incentivazione del ricorso alle rinnovabili e dell’efficienza energetica negli edifici.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?