Sarà a Cagliari, e si svolgerà con il patrocinio del Comune e della Regione Sardegna, il ventinovesimo Congresso dell’Istituto Nazionale di Urbanistica dal titolo "Progetto Paese", elaborazione di proposte operative da sottoporre alle istituzioni nazionali.

Se l’Italia è già, dice Eurostat, il Paese più anziano d’Europa, da qui al 2034 lo scenario è destinato ad acutizzarsi notevolmente.

Lo dice una proiezione elaborata dal Cresme (nell’ambito delle ricerche elaborate dallo strumento DemoSi e del Rapporto dal Territorio, entrambi costruiti assieme all’Inu, quest’ultimo introdotto dal curatore Pierluigi Properzi) e diffusa dal direttore Lorenzo Bellicini in occasione della presentazione alla Camera dei deputati del XXIX Congresso dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, “Progetto Paese”, in programma dal 28 al 30 aprile prossimi.

La presidente, Silvia Viviani, ne sintetizza il senso e gli obiettivi: "È giunto il momento di rinnovare la cultura e la disciplina urbanistica, percepite solo per gli aspetti vincolistici, quantitativi, edilizi. Occorre ripartire dagli obiettivi, relativi al miglioramento della qualità e delle condizioni di convivenza nelle città."

"L’urbanistica deve quindi - continua Silvia Viviani - essere in grado di rispondere a nuovi bisogni, come l’inclusione sociale e l’adattamento climatico, e utilizzare nuovi strumenti, a cominciare dalle innovazioni tecnologiche. L’urbanistica deve cominciare a parlare un linguaggio universale a tutti i livelli, e a tutti i livelli (dallo Stato fino alle città) i compiti devono essere chiari e definiti, senza duplicazioni. L’urbanistica deve diventare un sistema di strumenti e capacità in grado di rendere più semplice e attuabile la rigenerazione urbana, tanto da farne un progetto collettivo".

Info e programma su: http://www.inu.it/congressocagliari/index.html

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?