E' un’iniziativa promossa dalla Provincia autonoma di Trento per trasformare la storica Manifattura Tabacchi di Rovereto – inaugurata nel 1854 – in un centro di innovazione industriale nei settori dell’edilizia ecosostenibile, dell’energia rinnovabile e delle tecnologie per l’ambiente.

Si tratta in sintesi di un progetto di ristrutturazione immobiliare finalizzato a promuovere e favorire un processo di ristrutturazione produttiva. Nei nove ettari del sito è ospitato un cluster composto da startup, imprese, centri di ricerca, strutture di formazione e servizi della pubblica amministrazione, con l'obiettivo di stimolarne la collaborazione e di costituire un riferimento nel settore delle clean tech, a livello nazionale ed europeo.

Progetto Manifattura rispecchia l’impegno di un territorio, il Trentino, che da anni investe ingenti energie e risorse sui temi dello sviluppo sostenibile. La volontà che esprime è quella di portare nuova vita nella vecchia fabbrica roveretana in un ambiente disegnato per ispirare innovazione e creatività, promuovendo i principi di una crescita sostenibile in termini ambientali, sociali ed economici.

Da gennaio 2011, l'edificio denominato delle Zigherane ha accolto gli uffici di Progetto Manifattura, Habitech, Green Building Council Italia e, più recentemente, Cosbi.

Progetto Manifattura è il primo incubatore certificato di cleantech in Italia. La certificazione rilanciata da Unioncamere, l'Unione italiana delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, è stata consegnata all'incubatore trentino di Rovereto specializzato in start-up clean tech il 30 giugno 2014, un primato anche per il Trentino che fino ad oggi non aveva alcun incubatore certificato.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?