Nell'ambito degli spazi della Fondazione, un'area di oltre 1000 mq è dedicata ad accogliere mostre itineranti e installazioni di progettisti di fama internazionale, provenienti da istituzioni straniere.
L'intento della Fondazione è infatti interagire e dialogare con altre fondazioni e musei di design e architettura creando un network per la presentazione di progetti inediti in Italia.

Progetti di design e architetturaPiero e Rossella Bisazza, rispettivamente Presidente e Vicepresidente della Fondazione, dichiarano:
“la Fondazione Bisazza nasce con una duplice vocazione: è uno spazio espositivo per raccogliere opere e installazioni di designer e architetti contemporanei che, nel corso degli ultimi vent'anni, hanno immaginato inedite applicazioni del mosaico; si propone inoltre come soggetto culturale in costante interazione con prestigiose istituzioni internazionali al fine di ospitare mostre itineranti e progetti di design e architettura, non legati necessariamente al mosaico”.

In occasione della sua apertura ufficiale, la Fondazione Bisazza ospita (per la prima volta in Italia) la mostra “John Pawson - Plain Space”, proveniente dal Design Museum di Londra e dedicata all'opera del designer inglese, conosciuto per il suo approccio minimalista al design e all'architettura.
“John Pawson – Plain Space” ripercorre la carriera di John Pawson celebrandone l'architettura e il design, caratterizzati da grande chiarezza visiva, semplicità e rigore. La mostra presenta una selezione di opere fondamentali quali il Sackler Crossing a Londra, il Monastero Cistercense di Novy Dvur in Repubblica Ceca e il flagship store di Calvin Klein a New York.

Elementi architettonici in pietra, bronzo, legno e metallo, provenienti da diversi edifici permetteranno di entrare in contatto con la peculiare sensibilità del designer nell’uso dei materiali.
La mostra offrirà inoltre al pubblico una panoramica sui progetti realizzati da Pawson dagli anni ’80 ad oggi, attraverso fotografie, video, bozzetti, prototipi e oggetti personali provenienti dai suoi archivi.
In occasione dell'apertura, il designer inglese, confrontandosi per la prima volta con il mosaico, realizzerà un'opera site-specific studiata per gli spazi della Fondazione e che andrà poi ad arricchire la collezione permanente.

Arch. Maria Renova

JOHN PAWSON - PLAIN SPACE
ARCHITETTURA E DESIGN
dall' 8 giugno al 29 luglio 2012
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?