Il Festival del Verde e del Paesaggio è un appuntamento annuale in programma ogni terza settimana di maggio al Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.
Il Festival si propone di esplorare i diversi ambiti e linguaggi del paesaggio contemporaneo attraverso il punto di vista di architetti, paesaggisti, vivaisti specializzati, operatori del settore, aziende, artisti e designers, in un'ottica di valorizzazione estetica e di miglioramento della qualità della vita del territorio, in particolar modo della città.

La settima edizione si svolgerà il 19.20.21 maggio 2017. Tema del concorso "Avventure creative”. Il viaggio segna tutta la storia del giardino, soprattutto attraverso le piante, e l'esoticità vi ricorre con alterne vicende, talvolta ricercata e celebrata come valore in sé, talvolta condannata come pericolosa minaccia ambientale, alimentando posizioni sempre molto schierate e difficili da pacificare, tra opposte polarità etiche ed estetiche.

Con le radici, le piante stabiliscono un legame di solida e duratura appartenenza a un luogo. Il radicamento è un processo biologico, metafora di un profondo inserimento in un contesto, di attecchimento e poi crescita e diffusione. Mettere radici significa affondare nel terreno e prosperare, ma anche stabilirsi in un luogo, adottarlo e farlo proprio.

Eppure, a dispetto della loro staticità, le piante viaggiano e continuamente esplorano nuovi territori. Si spostano utilizzando i vettori più diversi - il vento, le nuvole, i mari e gli oceani, gli animali oppure gli oggetti - cui affidano i propri semi come promessa di nuova vita. Alcune, le più temerarie, persino sviluppano radici aeree e allora camminano o corrono o si arrampicano. E poi viaggiano attraverso i botanici e le loro esplorazioni, scoperte e importazioni, spesso furtive.

Nel giardino, il viaggio non si esaurisce nelle piante, ricorrendo a molteplici materiali - dall'acqua agli arredi - o citazioni in grado di tradurre o trasferire un'atmosfera lontana e "trapiantarla", mettendo in campo vere e proprie narrazioni.
Siamo in un momento di forte rinnovamento della nostra cultura e dei nostri paesaggi, segnato dai temi della dislocazione, spostamento e spaesamento. Il giardino può allora essere un laboratorio dove indagare il mescolarsi tra categorie solo in apparenza oppositive - qui e altrove, locale e straniero, familiare ed estraneo, nazionale e universale, stabile e in movimento, proprio e improprio, nostro e vostro - e riflettere sulla necessità di aggiornarle.

Oggetto del concorso è l’ideazione e la realizzazione di giardini temporanei che quest’anno hanno come tema: Giardini in viaggio. Tra i progetti pervenuti verranno selezionati per la realizzazione fino ad un massimo di sette giardini.
I concorrenti dovranno inviare le loro proposte progettuali via e-mail entro e non oltre le 24.00 del il 19 marzo 2017 al seguente indirizzo e-mail: segreteria@festivaldelverdeedelpaesaggio.it con oggetto “Avventure creative – invio proposta progettuale”.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?