Le barriere architettoniche nelle città sono un ostacolo per tutti e non solo per chi ha una ridotta capacità motoria o sensoriale connessa ad una disabilità o all’età avanzata.
Città più accessibili, confortevoli e Smart (intelligenti) apportano benefici economici e sociali a tutti i cittadini anche in considerazione dell’invecchiamento demografico della popolazione.

L’Ordine degli Architetti PPC di Roma e Provincia in collaborazione con l’Osservatorio Accessibilità e la Consulta del Decentramento dell’Ordine Zona 2 organizza a Civitavecchia (23 novembre 2016) il seminario “Accessibilità urbana e barriere architettoniche: prescrizioni vigenti e P.E.B.A. – Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche – come strumento attuativo”.

L’obiettivo è sollevare l’attenzione sulla necessità di predisporre e utilizzare i P.E.B.A. – Piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche – come strumento di miglioramento, in termini di sicurezza e fruibilità dei tessuti urbani, per una utenza ampliata.

L’Osservatorio Accessibilità e Universal Design dell’Ordine Architetti di Roma dalla sua costituzione, nell’ottobre del 2015, ha organizzato diversi seminari sulla progettazione universale aprendo la strada ad un percorso di formazione e sensibilizzazione permanente rivolta agli architetti, ai tecnici e ai progettisti.

Il Seminario tecnico

Dopo i saluti di Daniela Lucernoni, Vicesindaco e Assessore a Diritti Sociali del Comune di Civitavecchia, a cui segue la presentazione dell’architetto Aldo Olivo, Segretario Ordine Architetti Roma e Coordinatore Osservatorio Accessibilità.

Il corpus formativo del seminario apre con Fabrizio Vescovo, architetto e urbanista, docente ed esperto in legislazione e abbattimento barriere architettoniche, che presenta la “Sintesi delle normative vigenti. I P.E.B.A. – Piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche – come miglioramento della fruibilità dello spazio urbano”.

Subito dopo l’architetto Daniela Orlandi, esperto in progettazione inclusiva e valutazione di accessibilità, parlerà di “Accessibilità urbana e progettazione universale alla luce della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità”.

Dopo l’intervallo riprenderà i lavori l’architetto Tommaso Empler, ricercatore presso il Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell’Architettura, Sapienza Università di Roma, che tratterà di “P.E.B.A. (Piani per l’eliminazione delle barriere architettoniche): alcuni casi studio”.

Infine l’ingegnere Enrico Pagliari, coordinatore area tecnica Automobile Club d'Italia, esporrà le “Caratteristiche qualitative dei percorsi pedonali”.

L’appuntamento è il 23 novembre 2016, ore 14.00-19.00, Sala Convegni Autorità Portuale di Civitavecchia, Molo Vespucci.
Il seminario è gratuito e dà diritto al riconoscimento di 4 CFP agli Architetti.
Per iscrizioni e informazioni: http://www.architettiroma.it/formazione/notizie/17447.aspx

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?