La mostra, favorita dal Comune di Milano, è stata ideata e prodotta da Saint-Gobain Italia, leader dell’edilizia sostenibile, e raccoglie le immagini di 21 tra i più importanti interventi nel campo dell’edilizia e dell’architettura contemporanea italiana.

Inaugurata a Milano presso l’Urban Center sito in Galleria Vittorio Emanuele II 11/12, è stata presentata dal conduttore Gerry Scotti che ha voluto tenere la mostra a battesimo, sottolineando l’importanza di alimentare con iniziative di questo tipo la crescita di una cultura dell’abitare all’insegna del comfort democratico, dunque accessibile a tutti.

Partendo da Milano, presente con ben 9 progetti che spaziano dall’edilizia residenziale a quella pubblica, dalle superfici commerciali agli alberghi, la mostra racconta di un Paese proteso verso l’innovazione attraverso interventi urbanistici in grado di coniugare estetica e funzionalità con il rispetto per l’ambiente e il comfort abitativo.

Un concetto, quest’ultimo, assai caro a Saint-Gobain che ne ha fatto la sua cifra distintiva proponendosi come player di riferimento per interventi di costruzione e riqualificazione ad elevate prestazioni e basso impatto ambientale.

I visitatori avranno la possibilità di conoscere alcuni tra i progetti più interessanti realizzati a Milano negli ultimi anni che ne hanno definitivamente modificato lo skyline, inserendola di diritto tra le capitali dell’architettura d’avanguardia: dal Bosco Verticale alle Torri di CityLife, dal nuovo Palazzo della Regione Lombardia all’edificio dell’Università IULM, passando per il TownHouse Galleria e l’intervento di Housing Sociale denominato “Cenni di Cambiamento”.

L’esposizione contiene altresì testimonianze fotografiche di come anche altre città d’Italia guardino con attenzione alla nuova esigenza di riqualificare il proprio territorio con interventi architettonici di prestigio: ecco dunque il nuovo aeroporto Marco Polo di Venezia, l’Energy Center di Torino, l’asilo nido dell’Arma dei Carabinieri “Salvo D’Acquisto” a Roma, il circolo sportivo Ekipe Sport and Family Club a San Giovanni La Punta (CT).

Non mancano documentazioni e immagini di abitazioni private e costruzioni residenziali, anch’esse espressione di un cambiamento culturale che sempre più privilegia la qualità di vita abitativa e il rispetto per l’ambiente.

La mostra è dunque un viaggio che attraversa l’Italia intera, dalla Val d’Aosta alla Sicilia, raccontando per immagini come la ricerca del benessere abitativo riguardi la quotidianità degli individui in tutti i momenti della loro vita: il tempo libero, il viaggio, lo shopping, il lavoro.

“Iniziative pubbliche come questa - ha detto Gerry Scotti - sono il modo migliore per innalzare la conoscenza di quelle soluzioni costruttive che consentono di vivere in una casa a tutto comfort. Un comfort che non è solo bellezza formale, ma anche isolamento termico e acustico, risparmio energetico e economico e, in altre parole, migliore qualità di vita.”

L’esposizione resterà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, fino al 22 aprile.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?