Tutti i professionisti dovranno accettare i pagamenti dei clienti solo mediante moneta elettronica: dal 1 gennaio 2014 saranno obbligati a dotarsi e quindi far utilizzare il POS (Point of Sale), l'apparecchiatura che legge e accetta pagamenti tramite carte di debito (bancomat) e carte di credito.

E' il mezzo deciso dal Governo per far accreditare gli importi degli onorari direttamente sul conto corrente dei professionisti, senza utilizzare denaro in contanti.
L'obbligo (confermato nel dicembre 2012 con la pubblicazione del decreto sviluppo bis in Gazzetta Ufficiale) è stato voluto per combattere l’evasione fiscale. Quindi tutti noi professionisti siamo stati ufficialmente dichiarati "evasori fiscali".

Inoltre sono altri oneri che peseranno nei bilanci dei professionisti: acquisto delle macchinette POS, spese di installazione del terminale e canone da pagare mensilmente, aumento delle commissioni bancarie nonché pagamento del servizio per ogni pagamento ricevuto elettronicamente.

E' vero che molte banche stanno già offrendo il canone mensile gratuito per l’utilizzo di un POS fisso, ma già il decreto legislativo n. 231/2007 aveva imposto l'obbligo di utilizzo di un sistema tracciabile per somme maggiori o uguali a 1.000 euro, quindi i clienti sono già abituati a pagare con assegni o bonifici bancari.
Allora perchè questa ulteriore vessazione? Mai che si riescano a modificare i veri abusi fiscali in Italia.

Intanto si deve comunque attendere un altro decreto (emanato dal ministero dello Sviluppo economico di concerto con il ministero dell'Economia) il quale dovrà stabilire eventuali importi minimi, modalità e termini, e forse anche ulteriori strumenti di pagamento elettronici anche con tecnologie mobili (smartphone).

Cosicché, all'italiana maniera, conviene aspettare fino all'ultimo prima di spendere altri soldi a favore delle banche, nell'incertezza delle decisioni governative.

Ing. Enzo Ritto

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?