Siebenarchi organizza nelle Basiliche Paleocristiane di Cimitile (NA) la manifestazione “Maggio dell’Architettura”, con il patrocinio del Comune.
L'occasione rappresenta la volontà di promuovere il dibattito con l'opinione pubblica e con le amministrazioni locali sui principi culturali, etici, estetici ed economici che governano le trasformazioni urbane e per riportare l'attenzione su una professione che storicamente ha avuto il ruolo di migliorare la qualità della vita nelle nostre città.

Professione e trasformazioni urbaneIn programma conferenze con esponenti dell’architettura nazionale ed internazionale, mostre ed eventi dedicati all’arte e al progetto; prevista anche l’aggiudicazione del premio CampaniArchitetture 2012.

Esiste una democrazia ambientale?... Il progetto può esserne lo strumento?... L’arte può contribuire all’accrescimento percettivo di esso?... L’analisi per immagini può cogliere le negatività ed allo stesso tempo esaltare la sintesi dei dati sensoriali in forme dotate di significato?... La programmazione urbanistica è cosciente del processo psichico che opera la sintesi dei dati sensoriali in forme dotate di significato?... e in tutto ciò quanto contribuisce una visione ecosostenibile del’architettura?

Il programma prevede la partecipazione di: Massimo Bignardi critico d’arte e docente di storia contemporanea presso l’Università di Siena, Rafaela Mariniello artista fotografa, Cherubino Gambardella docente presso la Seconda Università di Napoli, Marco Romano, urbanista e docente presso l’Università di Genova e dell’architetto Mario Cucinella internazionalmente riconosciuto sostenitore dell’architettura eco-sostenibile:
“la definizione di sostenibilità deve quindi tener conto di due punti di vista, il primo di carattere tecnico e prestazionale, l’altro è quello di un nuovo rapporto tra architettura e il paesaggio: un’empatia creativa”.

La relazione introduttiva al Maggio dell’architettura_annocinque, sarà svolta, nel serata del 4 maggio, da Massimo Pica Ciamarra dell’Istituto Nazionale di Architettura.

Il premio “CampaniArchitetture” verrà assegnato la sera del 25 maggio per la ristrutturazione di una casa a Pozzovetere (Caserta) su progetto dell’architetto Beniamino Servino.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?