Produzione energiaNei giorni scorsi GIFI, il Gruppo Imprese Fotovoltaiche Italiane dell’Associazione Costruttori Sistemi Produzione Energia di ANIE, ha incontrato l’Autorità per l’Energia per esaminare la possibilità di adottare un nuovo meccanismo di incentivazione del solare fotovoltaico, che possa favorire l’ulteriore sviluppo del mercato di questa fonte energetica, alla luce anche del grande successo ottenuto dai recenti provvedimenti (bandi) emessi dal Ministero dell’Ambiente e dalle Regioni.

L’istanza prende le mosse dalla considerazione che in Europa le esperienze rivelatesi più efficaci sotto il profilo della crescita della domanda interna hanno previsto contributi in conto energia (valorizzazione del kWh ceduto al Gestore elettrico locale), anziché esclusivamente in conto capitale come promosso dai recenti bandi (corresponsione del 75% del costo dell’impianto).

In questo senso sono significative le esperienze consolidate di Germania, Austria, Olanda, Spagna e Svizzera, dove, anche se in modi e tempi differenti, le agevolazioni adottate hanno incrementato di molto i valori di mercato, con ulteriori vantaggi sotto il profilo della certezza del ritorno dell’investimento (che favorisce il coinvolgimento di investitori istituzionali) e del funzionamento e produzione degli impianti.

Concretamente, il GIFI propone un intervento di sostegno articolato in un contributo in conto energia e in un contributo minimo (20-30%) al costo dell’impianto (o, in alternativa, un finanziamento a tasso agevolato), tale da consentire un rientro del costo dell’investimento in 12 – 15 anni.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?