E' stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n.170 del 24-7-2015) il Decreto del Ministero dell'interno del 14 luglio scorso concernente le "Disposizioni di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico - alberghiere".

Le nuove disposizioni contenute nel decreto si applicheranno per la progettazione, la realizzazione e l'esercizio delle attività ricettive turistico-alberghiere, così come definite dal decreto del Ministro dell'interno 9 aprile 1994 e successive modificazioni, con numero di posti letto superiore a 25 e fino a 50, esistenti alla data di entrata in vigore del presente decreto.

Gli Obiettivi

Ai fini della prevenzione incendi, allo scopo di raggiungere i primari obiettivi di sicurezza relativi alla salvaguardia delle persone e alla tutela dei beni contro i rischi di incendio, le strutture turistico-ricettive sono realizzate e gestite in modo da:
a) minimizzare le cause di incendio;
b) garantire la stabilità delle strutture portanti al fine di assicurare il soccorso agli occupanti;
c) limitare la produzione e la propagazione di un incendio all'interno della struttura ricettiva;
d) limitare la propagazione di un incendio ad edifici od aree limitrofe;
e) assicurare la possibilità che gli occupanti lascino i locali e le aree indenni o che gli stessi siano soccorsi in altro modo;
f) garantire la possibilità per le squadre di soccorso di operare in condizioni di sicurezza.

Ai fini del raggiungimento dei suddetti obiettivi, le varie Disposizioni tecniche sono contenute nella Regola Tecnica di prevenzione incendi di cui all'allegato 1, che costituisce parte integrante del presente decreto.

I contenuti della Regola tecnica:

0. Termini, definizioni e tolleranze dimensionali
1. Ubicazione
2. Separazioni – Comunicazioni
3. Caratteristiche costruttive
3.1. Resistenza al fuoco
3.2. Reazione al fuoco
3.3 Compartimentazione
3.4 Piani interrati
3.5 Corridoi
3.6 Scale
4. Misure per l'evacuazione in caso d'incendio
4.1 Affollamento - Capacità di deflusso
4.2 Sistema di vie di uscita
4.3 Larghezza delle vie di uscita
4.4 Larghezza totale delle uscite
4.5 Vie di uscita ad uso esclusivo
4.6 Vie di uscita ad uso promiscuo
5. Altre disposizioni
5.1 Aree ed impianti a rischio specifico
5.2 Depositi di liquidi infiammabili
5.3 Servizi tecnologici
6. Mezzi ed impianti di estinzione degli incendi
6.1 Estintori d'incendio
6.2 Impianti idrici antincendio
7. Segnaletica di sicurezza
8. Gestione della sicurezza

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?