I professionisti interessati sanno che dal 2 ottobre 2014 non è più possibile utilizzare il software DOCET per redigere gli APE, gli Attestati di Prestazione Energetica, obbligatori ormai per tutti gli immobili edilizi.

L'ENEA ha chiarito che il nuovo software SEAS predisposto per le diagnosi energetiche, messo a punto dall'ENEA e dal Dipartimento DESTEC dell'Università di Pisa nell'ambito delle attività dell'Accordo di Programma tra Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ed ENEA per la Ricerca di Sistema Elettrico Nazionale, anche se già
attualmente in distribuzione dalla stessa ENEA, non è finalizzato alla redazione degli Attestati di Prestazione Energetica.

Per gli APE, la versione del DOCET aggiornata con le nuove UNI TS 11300 sarà disponibile nel prossimo mese di aprile, 2015. Quindi il DOCET è ancora indicato come strumento semplificato da poter utilizzare per la certificazione energetica di edifici residenziali esistenti con superficie al di sotto dei 3000 metriquadri.

Il DOCET, infatti, nasce dalla ricerca di approcci semplificati per facilitare l’inserimento dei dati, definendo un’interfaccia che consente di qualificare dal punto di vista energetico edifici esistenti, in modo semplice e riproducibile.
Il software si contraddistingue per l’elevata semplificazione dei dati in input e la riproducibilità delle analisi, senza tuttavia rinunciare all'accuratezza del risultato.

Inoltre l'ENEA ha chiarito che le difficoltà riscontrate nel download del programma, erano dovute all'elevato numero di accessi e alle concomitanti difficoltà del
sistema, che hanno causato errori nel download.

Pertanto ora il software è scaricabile al link:
www.afs.enea.it/project/webenea/Download/SEAS3_Suite.zip

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?