Il nuovo Fondo, che sarà attivo tra circa un anno (tra l'altro previsto e sostenuto dalla programmazione europea), favorirà i rapporti tra impresa privata e settore pubbico e potrà finanziare progetti di riqualificazione urbana come infrastrutture, riqualificazioni o recupero di aree dismesse, interventi di housing sociale o misure di efficienza energetica.

Il nuovo strumento finanziario nasce in collaborazione con la Banca europea per gli investimenti (Bei) e, come dichiarato dal vicesindaco di Milano, Ada Lucia de Cesaris, sarà una garanzia per una serie di interventi "a bassa redditività finanziaria ma ad alto contenuto sociale, che in genere faticano a trovare finanziatori "tradizionali” come le banche".

Il Fondo promuoverà gli investimenti attraverso l’erogazione di prestiti, di garanzie sul credito o acquisendo partecipazioni societarie. Il Fondo "darà la possibilità di intervenire con una forte regia pubblica per riqualificare parti del territorio anche al di là dei confini cittadini", ha ricordato De Cesaris.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?