"Il Paesaggio è tutto ciò che ci circonda e che cambia e si trasforma insieme con le esigenze umane, in un rapporto simbiotico inalienabile. Occorre quindi imparare a pensare e a progettare declinando temi diversi dall’espansione urbana e che parlino invece di rigenerazione e riqualificazione."

Così si è espressa la vicepresidente ed assessore alla Qualità del Territorio, Angela Barbanente, spiegando che l’adozione del nuovo piano paesaggistico (PPTR) – della regione Puglia - richiede che si moltiplichino gli sforzi regionali in due direzioni, "com’è emerso in questi mesi di intenso e ravvicinato ascolto degli enti e delle comunità locali", quali attuazione e formazione.

Per questo la Giunta Regionale ha approvato la settimana scorsa una serie di provvedimenti atti a favorire interventi pilota di valorizzazione e riqualificazione del PPTR con finanziamenti del Fondo Sviluppo e Coesione e destinati alle amministrazioni locali che saranno beneficiarie degli interventi, da definire tramite procedura di evidenza pubblica.

Tra i vari progetti è previsto anche un articolato percorso di formazione e accompagnamento sull’attuazione del PPTR, dedicato ai responsabili dei procedimenti di rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche e ai membri delle Commissioni Locali del Paesaggio.

"La prima direzione degli interventi – ha dichiarato la Prof. Barbanente - è quella della formazione, per far penetrare la nuova filosofia e le nuove disposizioni negli uffici tecnici comunali e nelle Commissioni di Paesaggio per un’attuazione non burocratica ma dinamica e consapevole dei valori del paesaggio e capace di esaltarne le qualità mediante gli interventi di trasformazione assentiti".

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?