Il nuovo Piano Paesaggistico Territoriale Regionale (PPTR), adottato dalla Giunta pugliese e pubblicato sul B.U.R. del 6.8.2013, attende le osservazioni di tutti i portatori di interesse al fine di rendere il documento regionale un vero strumento propositivo, adeguato alle diverse caratteristiche territoriali.

Per l'assessore comunale all'Urbanistica di Grottaglie, Giammarco LUPO, il termine per poter effettuare le osservazioni al nuovo PPTR è il 05 ottobre 2013 e "non entro il 05 settembre 2013 come riportato erroneamente da alcuni organi di stampa e così come ribadito in più battute dall'Assessore Regionale Angela Barbanente".

In ogni caso, stante i tempi alquanto stretti, sarebbe bene che tutti i pugliesi vengano coinvolti (insieme agli Enti preposti) in un percorso di effettiva partecipazione a decisioni che riguardano l'ambiente vissuto e da vivere nel prossimo futuro.

Tutti i cittadini dovrebbero conoscere il Piano Paesaggistico regionale per far sì che tutte le operazioni di tutela del loro territorio non vengano più "sopportate" ma anzi condivise.
Lo stesso Lupo ha dichiarato che "diviene necessario effettuare un confronto sul territorio al fine di trasferire alla Regione le necessità locali in termini di tutela e conservazione dei valori ambientali locali".

Ma anche altri politici della Regione Puglia ritengono che si debbano allungare i termini di presentazione delle eventuali osservazioni al Piano Regionale, perché Sindaci e cittadini possano conoscere, esaminare e proporre altre soluzioni per la effettiva tutela e promozione del paesaggio pugliese.

In quest'ottica, per la conoscenza effettiva dei cittadini, oltre che degli amministratori e degli altri portatori di interessi legittimi, sarebbero molto opportune riunioni allargate delle varie Commissioni comunali del Paesaggio, successivamente confrontate con le aree omogenee tra i vari Comuni contermini, onde giungere ad una vera lettura partecipata del paesaggio.

Queste riunioni potranno anche (finalmente) portare a un metodo di condivisione (iniziative di informazione, consultazioni, forum, indagini ed inchieste) che abbia come obiettivo permanente l'attuazione di una costante cultura verso la "qualità paesaggistica" del territorio comunale, regionale, nazionale.

Arch. Lorenzo Margiotta

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?