Si chiama PAE il Prototipo Abitativo Emergenze, modulo abitativo per terremotati progettato e costruito dagli studenti della Scuola italiana di carpenteria del legno del Centro di formazione professionale Enaip di Tione (Tn), ufficialmente presentato domenica scorsa alla Fiera di Verona - Legno&Edilizia.

Emilio Salvaterra direttore della Scuola ha ricordato come l’idea nata 4 anni fa come esercizio didattico si sia tradotta in realtà grazie all’impegno dei docenti e dei 40 studenti dell’istituto: i carpentieri che hanno realizzato le strutture e gli allievi di Automazione industriale che si sono occupati degli impianti avanzati e della domotica che consente anche un dialogo diretto tra le singole casette e la centrale operativa.

Il progetto e la relativa dimostrazione, è stato spiegato dall’ing. Albino Angeli docente universitario. “Le esigenze tecniche erano quelle di produrre una struttura abitativa leggera e dalle misure standard per il trasporto sui camion della Protezione Civile, con i blocchi di fissaggio da container, un soppalco per l’impiantistica, il tetto molto inclinato in caso di neve”.

Il prototipo di prefabbricato in legno (per 4 persone) composto da due camere, un bagno e un ambiente giorno, con un totale di 35 metri quadrati, risponde energeticamente alle caratteristiche della Casa Clima di classe A+.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?